menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marina di Pisa, Petrucci (FdI) sferza la Regione: "Sono 10 anni che deve completare le vasche di contenimento"

Il consigliere regionale nella mattinata del 23 gennaio si è recato sul lungomare colpito duramente dal maltempo. Con lui l'assessore del Comune di Pisa Raffaele Latrofa e il capogruppo di FdI-Pisa nel cuore Maurizio Nerini

"Stamani sono voluto andare, insieme all’assessore Latrofa e al capogruppo Nerini, a verificare la situazione a Marina di Pisa, dove da dieci anni la Regione Toscana deve ancora completare le vasche di contenimento 4 e 5. Ogni volta che c’è una mareggiata più forte è il caos, con danni e disagi a carico del Comune e dei cittadini. Lunedì presenterò un’interrogazione urgente alla Regione" annuncia il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia Diego Petrucci, dopo aver superivisionato i danni provocati dalla mareggiata a Marina di Pisa nella nottata di sabato 23 gennaio.

"Abbiamo verificato la situazione e deciso di collocare sacchetti di sabbia per cercare di impedire che il mare invada le strade del lungomare -fa sapere Raffaele Latrofa, assessore alla Protezione civile del Comune di Pisa - è una situazione che si trascina da troppi anni e che necessita di opere strutturali importanti da parte della Regione, opere non più procrastinabili. Le spiagge di ghiaia, già da noi a suo tempo criticate quando furono installate, si stanno dimostrando di non essere adeguate per proteggere le strade: ad ogni mareggiata, infatti, la ghiaia viene sparata sulle strade con danni e costi per il Comune, che ogni volta deve spendere per ripulire e sistemare il lungomare".

"Da decenni combatto contro scelte sbagliate come quella delle spiagge di ghiaia, che non c’entrano niente col paesaggio e da tempo provocano danni, non essendo ancora state completate per mille vicende che abbiamo subìto - spiega Maurizio Nerini, presidente della 1° Commissione Comunale, capogruppo di Fratelli d’Italia Pisa Nel Cuore - il cantiere della Regione è solo stato avviato e anche oggi, a fronte di eventi modesti, abbiamo la strada invasa dalle pietre. Sono costi che non ci possiamo più permettere e che rischiano di vanificare tutti gli sforzi fatti dall’Amministrazione che oggi governa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Riapre la gelateria De' Coltelli dopo la pausa invernale

social

Ricette locali, il riso al tartufo alla pisana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento