Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Pontedera

Umiliazioni e botte alle compagne: scatta il divieto di avvicinamento

Il provvedimento è stato emesso a carico di due uomini dopo le indagini del Commissariato di Polizia di Stato di Pontedera

Nei primi giorni del mese di luglio, il Commissariato di Polizia di Stato di Pontedera ha avviato una duplice attività d’indagine per il reato di 'maltrattamenti in famiglia'. Tali attività hanno tratto spunto da denunce presentate da donne, le quali descrivevano in maniera minuziosa le vessazioni ed i maltrattamenti che erano costrette a subire da tempo. In entrambi i casi l’attività investigativa ha consentito di appurare come gli indagati obbligassero le rispettive compagne conviventi a subire, usando in talune situazioni anche violenza fisica, afflizioni e pesanti umiliazioni.

La delicata e complessa attività investigativa, effettuata dal personale della Squadra di Polizia Anticrimine, ha permesso di raccogliere numerosi elementi probatori, a seguito dei quali l’Autorità Giudiziaria ha disposto a carico di entrambi i responsabili l’applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle rispettive compagne e il divieto di comunicare con ogni mezzo.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umiliazioni e botte alle compagne: scatta il divieto di avvicinamento

PisaToday è in caricamento