Cronaca Ospedaletto

Geofor, manca il personale: spento per alcuni giorni l'inceneritore di Ospedaletto

E' la denuncia delle rappresentanze sindacali che sottolineano le difficoltà a coprire tutti i turni previsti. "Il termovalorizzatore - spiegano - è poi stato riacceso col conseguente costo supplementare di carburante"

Mancanza di personale con conseguente impossibilità a coprire i turni previsti. E' questa la motivazione che ha portato allo spegnimento, per alcuni giorni, del termovalorizzatore di Ospedaletto. A denunciare la situazione i rappresentanti sindacali di Geofor di Fp Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti, Usb e Ugl Trasporti, con una lettera inviata ieri, mercoledì 18 ottobre, a tutti i comuni soci di Retiambiente e serviti da Geofor.

"Il termovalorizzatore - scrivono le sigle sindacali nella lettera - è stato spento per alcuni giorni per l'impossibilità di coprire i turni dei conduttori delle caldaie. Da mercoledì scorso è stato riacceso, col conseguente costo supplementare di carburante. Le difficoltà di copertura dei turni sono legate ad una carenza strutturale di personale: -10% di quello previsto dalla Autorizzazione Ambientale Integrata. Rimarchiamo pertanto la necessità di aggiungere ulteriori unità di personale di conduzione delle caldaie alle 18 attualmente presenti, per consentire l'organizzazione di turnazioni più sostenibili ed evitare i costi di future riaccensioni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Geofor, manca il personale: spento per alcuni giorni l'inceneritore di Ospedaletto

PisaToday è in caricamento