Guasto sulla rete idrica: manca l'acqua a Nodica

Acque SpA ha installato un'autobotte in piazza della Chiesa per limitare i disagi

Acque SpA comunica che a causa di un guasto imprevisto sulla rete di distribuzione nel Comune di Vecchiano verificatosi oggi, lunedì 27 maggio, è in corso una interruzione idrica nelle seguenti vie della frazione di Nodica: dei Salcetti, dello Spedale, Italo Calvino, Primo Levi, Rizzotto, Cittadella (nel tratto tra le vie Colombo e del Capannone) e del Capannone (nel tratto compreso tra le vie D'ombra e Traversagna).

I tecnici, giunti tempestivamente sul posto, hanno individuato le cause del guasto e stanno procedendo all’intervento di riparazione.

Per limitare i disagi agli utenti, è stato allestito un punto di rifornimento idrico sostitutivo tramite un’autobotte posizionata in piazza della Chiesa a Nodica.

Il ripristino del servizio, al momento previsto per le ore 14, sarà accompagnato da fenomeni di intorbidamento dell'acqua, destinati comunque a esaurirsi gradualmente in breve tempo.
Nel caso in cui l'intervento di riparazione dovesse richiedere un significativo prolungamento dei tempi, ciò verrà tempestivamente reso noto con una successiva comunicazione.

Scusandosi per i possibili disagi, Acque SpA informa che per ogni ulteriore chiarimento o aggiornamento è possibile contattare il numero verde 800 983 389.

Potrebbe interessarti

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Ritardatari delle ferie: 9 cose da fare per pulire casa prima della partenza

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

Torna su
PisaToday è in caricamento