rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Nuova manifestazione dei precari del Cnr: "Più fondi per le stabilizzazioni"

Mercoledì mattina sciopero di due ore e un presidio di fronte alla Prefettura di Pisa. Esposto uno striscione su ponte della Fortezza

Uno sciopero e un presidio di fronte alla Prefettura. I precari del Cnr, insieme all’Unione Sindacale di Base, sono nuovamente scesi in piazza questa mattina, mercoledì 9 maggio, per chiedere al Cnr nazionale maggiori fondi per la loro stabilizzazione.

"La nostra lotta - scrive in una nota Usb Pisa - ci ha visto oggi davanti alla prefettura di piazza Mazzini e di fronte alle prefetture di altre città. Questo perchè l’incontro del 2 maggio, tra Cnr e i sindacati Cgil Cisl e Uil, ha sancito che saranno solo 20 i milioni stanziati dall’Ente, a fronte di un finanziamento ministeriale di 40 milioni. La necessità è che il Cnr investa la stessa cifra del Ministero, ma in questo caso il presidente Inguscio è di altro avviso. Per questo abbiamo iniziato, con lo sciopero di oggi, un percorso di lotta".

I manifestanti hanno incontrato il capogabinetto della prefettura di Pisa. "La nostra richiesta - prosegue la nota di Usb - è che il Cnr stanzi 40 milioni di euro, dopo i 40 stanziati dal ministero, per un totale di 80 milioni di euro che corrispondono a 1700 assunzioni. Il capo di gabinetto ci ha risposto positivamente, dichiarando che appoggerà la nostra richiesta. La nostra lotta continua con lo sciopero del 16 maggio con manifestazione a Roma".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova manifestazione dei precari del Cnr: "Più fondi per le stabilizzazioni"

PisaToday è in caricamento