Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Giuseppe Mazzini

Province, lavoratori dal prefetto: "Siano tutelati servizi e posti di lavoro"

Secondo le Rsu delle Province toscane, che oggi in contemporanea manifesteranno in tutta la regione, la Legge di Stabilità 2015 mina la possibilità di attuazione del DdL regionale sul riordino delle Province

Il presidio davanti la Prefettura a dicembre

Ore 15.30: i dipendenti della Provincia di Pisa vanno dal prefetto. Anche nella città della Torre infatti, così come nel resto delle province toscane, è in programma una manifestazione davanti alla Prefettura di Piazza Mazzini. Qui una delegazione della Rsu aziendale, insieme ai sindacati, consegnerà al prefetto un documento in cui vengono espressi dubbi e perplessità sulla riorganizzazione delle Province e sulla mobilità dei dipendenti. Proprio oggi infatti era prevista la riunione dell’Osservatorio nazionale Stato-Regioni per discutere sull’attuazione della legge Del Rio, una riunione che sembra però rinviata. Ma nonostante lo slittamento i lavoratori vanno avanti e manifesteranno ugualmente, a pochi giorni dall'approvazione della proposta di legge da parte della Giunta regionale toscana sul riordino delle Province, un progetto valutato positivamente dalle RSU delle Province toscane e della Città Metropolitana, perchè "in linea con lo spirito della legge 56/2014,cercando di garantire in primo luogo i servizi ai cittadini e al tempo stesso anche i livelli occupazionali dei dipendenti delle Province".

Tuttavia, e qui emerge la preoccupazione dei lavoratori, "il DdL regionale - affermano dalle RSU - trova forti limiti applicativi a causa della Legge di Stabilità 2015 che ha ridotto le risorse finanziarie necessarie ad assicurare l’effettivo passaggio di funzioni e personale provinciale alle altre amministrazioni pubbliche. E’ per questo che stiamo continuando e continueremo la nostra lotta su tutto il territorio e ad ogni livello possibile; ed è per questo che chiediamo al Governo, anche attraverso un documento condiviso fra tutte le RSU delle Province Toscane che consegneremo ai prefetti in occasione del presidio, una serie di interventi atti a garantire l’effettiva erogazione dei servizi e la necessaria, conseguente, tutela del posto di lavoro di coloro che, fra mille difficoltà, quei servizi li stanno erogando".

"Chiederemo, inoltre, che il prefetto - proseguono dalla RSU - si faccia carico di trasmettere il documento condiviso da tutte le RSU delle province Toscane alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e di attivarsi anche a livello territoriale per far sì che tutte le istituzioni pubbliche a livello periferico si muovano nella stessa direzione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Province, lavoratori dal prefetto: "Siano tutelati servizi e posti di lavoro"

PisaToday è in caricamento