Cronaca

"Casa, reddito e diritti subito": presidio di Usb alla Prefettura

L'iniziativa si è svolta martedì mattina

"Casa, reddito e diritti subito". E' lo slogan dell'iniziativa che si è svolta questa mattina, 5 maggio, nei pressi della Prefettura di Pisa. Ad organizzarla L'Unione Sindacale di Base. "Tanti lavoratori - scrive in una nota Usb  - attendono ancora la cassa integrazione, molti altri non hanno potuto accedere al bonus 600 euro altri ancora non hanno potuto beneficiare di nessun strumento di sostegno economico e i buoni spesa erogati ai Comuni sono tutt’altro che sufficienti, anzi spesso i bandi risultano escludenti verso categorie in difficoltà".

"Dopo settimane di iniziative, mobilitazioni virtuali e assemblee" prosegue Usb "abbiamo manifestato i nostri bisogni, il dissenso e la rabbia di chi non ce la fa più a sentire vuote promesse, mentre Confindustria detta le priorità dell’agenda politica del Paese a discapito della salute dei lavoratori e di chi li circonda. Oggi serve un cambio di rotta, serve garantire a tutte e tutti il diritto all’abitare attraverso politiche attive: i fondi di contributo all’affitto non possono essere la soluzione poiché vanno in mano direttamente ai proprietari, favoriscono il mantenimento di prezzi alti e sono insufficienti rispetto alle richieste".

Secondo Usb "l'emergenza sanitaria e la crisi profonda non possono essere affrontate con normali misure ma implicano la presa d'atto politica che il problema era rappresentato proprio dalle abituali politiche di privatizzazione. Occorre ripristinare strumenti di pianificazione economica che mettano i bisogni della collettività davanti a quelli delle imprese, i diritti davanti a profitto e rendite. La nostra fase 2 respinge le vostre bugie e promesse vuote. Non eravamo, non siamo e non saremo tutti sulla stessa barca: vogliamo casa, reddito e sanità pubblica per tutti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Casa, reddito e diritti subito": presidio di Usb alla Prefettura

PisaToday è in caricamento