Edilizia scolastica a Calci: 77mila euro di interventi in vista della prima campanella

Spazi ed aule rinnovate, più adeguamenti alla normativa, realizzati in 3 strutture del territorio

Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri. Durante il primo semestre del 2019 l'amministrazione ha messo in agenda lavori di manutenzione straordinaria e di adeguamento alle norme di sicurezza degli edifici scolastici: la scuola elementare Vittorio Veneto e le due scuole materne di Calci e Montemagno. Il costo complessivo dei lavori eseguiti ammonta a 77mila euro, investimento reso possibile attraverso risorse finanziarie proprie del Comune e contributi della legge di bilancio 2019. 

I lavori sono così ripartiti:

1) Scuola Elementare 'Vittorio Veneto' - pavimentazione del cortile esterno con tappeto di erba sintetica 19.900 euro
2) Adeguamento alle norme di sicurezza Scuola Elementare 'Vittorio Veneto' 14.700 euro
3) Adeguamento alle norme di sicurezza Scuola Materna Calci 13.500 euro
4) Adeguamento alle norme di sicurezza Scuola Materna di Montemagno 12.000 euro
5) Sostituzione lampade d'emergenza 16.900 euro

Nello specifico i piccoli della scuola materna di Montemagno troveranno un asilo con porte, bacheche, finestre e armadio con vetri sostituiti, nuove avvolgibili, porte dotate di protezioni salvavita, grondaie ripulite e tratti di intonaco pericolanti e chiusini dei pozzetti, recinzioni aree gioco e pavimentazioni usarate ripristinate. Anche per l’altra scuola dell’infanzia di Calci sono state messe a segno manutenzioni e riparazioni strategiche volte alla sicurezza e alla salubrità degli ambienti e, al contempo, sono state potenziate le misure 'salva-bimbo' con l’installazione di 27 protezioni ai termosifoni e una nuova uscita di sicurezza all’interno dell’edificio; fanno il paio con queste misure gli interventi di riparazione e fissaggio delle pavimentazioni, davanzali, tratti di paraspigolo distaccati e degli infissi.

La scuola primaria Vittorio Veneto vede invece la completa sostituzione del vecchio cortile. A confermarlo l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Calci, Giovanni Sandroni che spiega: "Con l’installazione del tappeto in erba sintetica, intervento tanto atteso da famiglie e bambini, andiamo non solo a riqualificare l'esterno della scuola che diventa area 'sempreverde', ma eliminiamo anche alla radice tutte le problematiche legate al vecchio fondo fatto di ghiaia e terra che, in caso di pioggia, diventava inaccessibile per i ragazzi. Questo tipo di prato sintetico, realizzato appositamente per scuole e aree pubbliche, garantisce un utilizzo costante e pulito del cortile e non necessita di manutenzione. Un investimento di poco meno di 20mila euro fatto per durare nel tempo e per rendere più piacevoli le ricreazioni e il tempo all’aria aperta dei nostri ragazzi".

Garantiti anche per quest’anno scolastico il servizio trasporto e refezione: nello specifico il servizio scuolabus sarà attivo fin dal primo giorno di scuola, lunedì 16 settembre (l'ufficio scuola del Comune ha comunicato tramite mail l'orario a tutti gli utenti che hanno fatto domanda. Chi non avesse ricevuto la mail può contattare l'ufficio comunale al numero 050/939556) e il servizio mensa da lunedì 23 settembre.

Anche l’offerta didattica è stata potenziata per le scuole pubbliche calcesane. A confermarlo l’assessora all’istruzione Anna Lupetti che aggiunge: "Potenziati i rapporti collaborativi con la direzione dell’Istituto comprensivo al fine di dotare tutte le scuole degli arredi, anche speciali, necessari alla didattica. Nel corso dell’anno è stato inaugurato il laboratorio per gli alunni che frequentano il tempo pieno e il laboratorio scientifico per la scuola secondaria di primo grado. Siamo fermamente convinti dell’importanza formativa del tempo pieno per la scuola primaria e lo sosterremo con finanziamenti necessari volti sempre più a migliorare arredi e servizi".

"Siamo orgogliosi di poter consegnare ai nostri ragazzi aule, spazi interni ed esterni e un’offerta didattica di altissima qualità - conclude il sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti - la scuola e l’istruzione sono uno degli obiettivi primari del nostro mandato e, grazie ad un’oculata gestione del bilancio e a mirati e ponderati interventi, oggi vediamo realizzati lavori importanti che si traducono in benessere e sicurezza per i nostri bambini".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nozze in gran segreto per il cantautore pisano Francesco Motta a l'attrice Carolina Crescentini

  • Si lancia sulla fidanzata pronta a gettarsi dalla finestra: cadono entrambi nel vuoto

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 14 e 15 settembre

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Annullato lo spettacolo 'Up&Down' di Ruffini in Piazza dei Cavalieri

  • Pontedera, chiede sesso orale ai minorenni in piazza: arrestato anziano

Torna su
PisaToday è in caricamento