Cronaca

Dipartimento di Chimica senza marciapiedi e illuminazione, gli studenti: "Intervenire subito"

L'assessore Serfogli ha annunciato che i marciapiedi verranno realizzati entro l'anno, ma l'associazione studentesca Sinistra per... chiede interventi urgenti per fronteggiare il problema. Il nuovo polo è ormai pronto per essere inaugurato

Marciapiedi entro la fine del 2014, nel frattempo verrà realizzata una massicciata provvisoria. E' quanto dichiara l'assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Pisa Andrea Serfogli che interviene dopo le polemiche sulla mancanza di illuminazione e marciapiedi alla nuova facoltà di Chimica che è pronta ad accogliere gli studenti. Per l'illuminazione invece se ne riparlerà nel 2015.

"Come è possibile pensare di lasciare al buio quel tratto di strada, per di più fortemente trafficato, per un altro anno? Come è possibile che ciò avvenga quando su quella strada si realizzano nuove strutture che saranno frequentate da centinaia di persone? - attaccano da Una città in comune - Rifondazione Comunista che sull'argomento avevano presentato un'interpellanza - lo stesso discorso vale per i marciapiedi, la cui mancata realizzazione espone a rischi tutti coloro che si recheranno al Dipartimento, e che ora si pensa di tamponare sistemando il ciglio della strada. Possibile che ancora nel 2014 quando si pensa alla mobilità si pensi solo alle automobili? Chiediamo che con un provvedimento d'urgenza si intervenga subito per realizzare queste opere necessarie a garantire la sicurezza di pedoni e ciclisti. Siamo davanti ad un esempio lampante di cattiva amministrazione e richiamiamo con forza la Giunta alle sue responsabilità, pronti ad intraprendere tutte le azioni necessarie contro questo Comune nel caso in cui non si intervenga immediatamente per sanare questa situazione".

Rincarano la dose dall'associazione studentesca Sinistra per..."Nonostante i lavori per la costruzione della struttura siano iniziati un anno e mezzo fa e nonostante tutti i solleciti da parte dell'ateneo, l'amministrazione comunale pisana non si è mossa per avviare i lavori per il marciapiede, per l'illuminazione stradale e per l'attraversamento pedonale - affermano gli studenti - questo a nostro avviso è una gravissima mancanza, che creerà un fortissimo disagio a tutto il personale e a tutti gli studenti che vivranno il nuovo polo; come Sinistra Per... abbiamo ribadito in CUT la gravità della situazione, scontrandoci con l'indifferenza generale dell'amministrazione comunale, che ha risposto rimpallando al Comune di San Giuliano Terme la responsabilità per la mancanza delle infrastrutture sopraelencate".

"Come Sinistra Per... - proseguono dall'associazione - chiediamo sia che il Comune acceleri l'inizio dei lavori per il marciapiede e l'illuminazione, sia che metta in campo soluzioni alternative temporanee che siano attuabili già dal 22, data di inizio delle lezioni di Chimica; inoltre chiediamo che il Comune implementi anche gli altri servizi relativi al nuovo polo, come ad esempio l'inaugurazione della LAM Gialla".
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipartimento di Chimica senza marciapiedi e illuminazione, gli studenti: "Intervenire subito"

PisaToday è in caricamento