Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Calcinaia

Infermiere del 118 muore nel sonno a 44 anni

La scoperta da parte della madre che è andata a svegliare il figlio. Cordoglio dai colleghi del 118

Si è spento nel sonno domenica pomeriggio 22 maggio, nella sua casa di Calcinaia, Marco Bagnoli, infermiere di 44 anni. E' stata la madre ad accorgersi che il figlio era morto mentre stava dormendo. Così ha chiamato il 118 che non ha potuto che constatare il decesso dell'uomo. Bagnoli era molto conosciuto visto che da anni lavorava proprio alla centrale del 118 di Pisa, oltre a svolgere attività di volontario alla Misericordia di Pontedera.

Tanti i messaggi che si sono moltiplicati sulla sua pagina Facebook. Anche la Pubblica Assistenza di Pisa ha lasciato un ricordo: "Per molti dei nostri Volontari eri la voce rassicurante del 118, per altri un collega sul campo, per chi aveva avuto modo di conoscerti meglio un amico anche nella vita privata. Quel che è certo, è che nessuno si sarebbe mai aspettato di doverti salutare così presto. Ciao Marco, da tutta la Pubblica Assistenza di Pisa".

Cordoglio arriva anche dal direttore del dipartimento emergenza e urgenza del 118, dalla direzione aziendale e di presidio, dal coordinamento infermieristico, e dai colleghi tutti, che porgono le più sentite condoglianze alla famiglia. "Marco - si legge in una nota dell'Asl Toscana Nord Ovest - oltre ad essere un ottimo professionista, rappresentava a pieno la vera missione per cui era stato designato: era dotato di umanità, dignità e dedizione al lavoro. I colleghi lo ricordano come un amico su cui poter contare in qualunque momento, sempre pronto ad aiutare tutti".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infermiere del 118 muore nel sonno a 44 anni

PisaToday è in caricamento