Cronaca Ponte delle Bocchette

Uomo scomparso a Pisa: la prefettura attiva l'unità di crisi

Il prefetto Tagliente ha attivato l'unità di crisi, informando anche il commissario straordinario delle persone scomparse. Le autorità confidano nella collaborazione dei cittadini: chi lo ha visto chiami il 115

Si sono concentrati nella zona dell'Arno nel centro di Pisa questa mattina i sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Livorno per cercare Marco Vento, il 46enne titolare di un'azienda agricola di Capalbio, scomparso dal primo pomeriggio di venerdì dopo aver fatto visita alla moglie ricoverata all'ospedale Cisanello di Pisa. Le ricerche però non hanno dato alcun esito.

L'imprenditore viterbese si era sottoposto ad una Tac presso lo stesso ospedale pisano dalla quale è emerso l'inizio di un'ischemia. L'uomo ha però rifiutato il ricovero. Il prefetto di Pisa, Francesco Tagliente, ha attivato un'unità di crisi e ha informato dell'accaduto il prefetto Paola Basilone, commissario straordinario delle persone scomparse, e la prefettura di Viterbo. Non è escluso che l'uomo, dopo aver abbandonato la sua auto vicino al fiume nella zona del Ponte delle Bocchette, possa avere avuto un malore e abbia perso la memoria e non sia dunque più in grado di gestire se stesso.

Vento è di carnagione chiara, occhi marroni, capelli castani, stempiato, alto circa 1.74 per 87 chili di peso e al momento dell' allontanamento indossava una maglia a righe orizzontali celesti e rosse, una giacca con cappuccio marrone, jeans e scarpe da ginnastica marroni.


La responsabilità operativa delle attività di ricerca è stata affidata ai Vigili del Fuoco, ai quali faranno capo tutte le unità delle forze dell'ordine, della Protezione Civile e del volontariato. "Confidiamo anche sulla collaborazione dei cittadini - ha spiegato Tagliente - visto che l'uomo è scomparso in pieno giorno. Chiunque possa averlo visto può segnalarlo al numero di emergenza 115".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo scomparso a Pisa: la prefettura attiva l'unità di crisi

PisaToday è in caricamento