Mareggiata a Marina di Pisa: allagamenti e pietre sul lungomare

Il maltempo di venerdì si è fatto sentire sul litorale, chiuso per ore Viale D'Annunzio

Foto di Fabio Raglianti

Il maltempo annunciato dall'allerta meteo arancione del 24 settembre è infine arrivato a Pisa, ieri 25 settembre. I Vigili del Fuoco, nel primo pomeriggio, hanno eseguito circa  20 interventi per alberi pericolanti e piccoli dissesti, senza tuttavia segnalare particolari criticità. Vento forte e pioggia non hanno quindi causato pressanti emergenze, mentre la mareggiata si è fatta sentire a Marina di Pisa.

Si sono registrati diversi allagamenti per le strade di fronte al lungomare, con numerose pietre delle spiaggie di ghiaia che si sono riversate sul centro abitato, oltre le barriere e gli scogli. In via cautelativa è stato chiuso anche Viale D'Annunzio fino al termine dell'avviso metereologico.  

In serata si è recato sul litorale anche il sindaco Michele Conti: "Ho raggiunto poco fa - scriveva su Facebook intorno alle 20 di ieri - la Protezione Civile impegnata a Marina di Pisa per rendermi conto di persona della situazione. Il vento forte e le mareggiate annunciate con un'allerta arancione hanno ancora una volta allagato le strade nel tratto a sud di Piazza Baleari, unica zona in cui manca la diga soffolta davanti alle spiagge di ghiaia. La Regione ci aveva assicurato che i lavori sarebbero partiti appena terminata la stagione balneare. Eventi come quello di stasera sottolineano, purtroppo, l'urgenza di avviare i lavori prima possibile. Le previsioni danno nella nottata vento e mare in calo, condizione che ci permetterebbe di riaprire e far pulire nella prima mattina di domani via della Repubblica Pisana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Coronavirus in Toscana: 379 nuovi casi positivi

  • Bonus mobili 2021, come ottenere le detrazioni: i requisiti

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Toscana zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 16 gennaio

  • Pisa S.C., vicina la svolta: il magnate russo Knaster vuole acquistare il club

Torna su
PisaToday è in caricamento