Covo di droga scoperto dalla Finanza: 17 chili di marijuana in garage, un arresto

In manette un 36enne, in possesso anche di armi e 300 grammi di cocaina. E' stato fermato ad un controllo a San Giuliano Terme

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Pisa hanno arrestato ieri, 4 giugno, un 36enne di nazionalità albanese per traffico di sostanze stupefacenti e possesso di armi. Tutto è partito da un controllo stradale nel Comune di San Giuliano Terme, a poche centinaia di metri proprio dall'abitazione in via Pardi dove, in garage, erano conservati 17 chili di marijuana

Spiega il Tenente Colonnello Pasquale Sisto, Comandante del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Pisa: "In questo periodo, anche per i controlli sul contrasto al Covid-19, abbiamo aumentato le pattuglie in strada ed i servizi in borghese. In questo contesto i militari hanno fermato l'auto dell'uomo, il quale è apparso nervoso ai militari. Così sono partiti gli accertamenti". Gli operatori hanno avvertito anche l'odore dello stupefacente: sul mezzo, un furgone Wolkswagen Caddy, erano nascosti in mezzo ad altra merce 2 chili di marijuana. 

Dopo le prime domande è emerso il domicilio sangiulianese del 36enne, formalmente residente a Pisa, ed è scattata la perquisizione. Il garage era un vero e proprio covo: era protetto da un moderno sistema di videosorveglianza, volto a tutelare il 'tesoro' e l'attività illecita. All'interno i finanzieri hanno trovato altri 17 chili di marijuana, 300 grammi di cocaina e un laboratorio attrezzato per il confezionamento e la miscelazione delle sostanze stupefacenti, che sarebbero state immesse nel mercato pisano.

In casa i militari hanno trovato un arsenale di armi, illegalmente detenute: 2 carabine; 3 coltelli a lama fissa di oltre 15 centimetri; una pistola per softair, sprovvista del tappo rosso ed un fucile mitragliatore di marca Thompson Submachine gun calibro 45 completo di caricatore, della seconda guerra mondiale, modificato per renderlo più maneggevole.

Dopo l'informazione al magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Pisa il 36enne, che non ha nessun precedente penale, è stato portato in carcere al Don Bosco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus nel pisano: 39 casi a Pisa, 26 a Cascina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento