rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Sicurezza alimentare, carne scaduta e bruciata dal ghiaccio: chiuso minimarket

I controlli sono scattati anche in provincia di Pisa nell'ambito dell'operazione 'Estate tranquilla 2015' disposta dal Ministero della Salute. Il ministro: " I turisti, italiani o stranieri, nel nostro Paese si aspettano il meglio"

Anche un minimarket etnico della provincia di Pisa è caduto nella rete dei controlli dei Carabinieri dei Nas mirati al rispetto delle norme per la sicurezza alimentare e la salute dei consumatori. L'operazione 'Estate tranquilla 2015' è stata predisposta dal Ministero della Salute.
 

L'OPERAZIONE. Su tutto il territorio nazionale, con particolare riferimento alle località turistiche, le verifiche sono scattate in pescherie, frutterie, macellerie e panifici. 810 le ispezioni eseguite dai NAS, supportati dai Carabinieri dei Reparti territoriali hanno accertato circa 300 violazioni alle normative nazionali e comunitarie (frodi in commercio, alimenti in cattivo stato di conservazione, privi di tracciabilità o con etichetta non conforme, commercio di alimenti nocivi, omessa attuazione delle procedure di autocontrollo, dipendenti privi di requisiti formativi).
225 le persone segnalate alle competenti Autorità Giudiziarie ed Amministrative alle quali sono state contestate sanzioni per oltre 200 mila euro.
Per 20 strutture, il cui valore immobiliare ammonta a circa due milioni e mezzo di euro (depositi alimentari, supermercati e pescherie), perché prive dei requisiti igienico-sanitari e strutturali, è stata disposta la chiusura.


Articolato il piano di controlli che ha riguardato agriturismi, villaggi turistici e campeggi. Sono state ispezionate circa 600 strutture ricettive, rilevando irregolarità nel 45% dei casi e accertando 265 violazioni alle normative nazionali e comunitarie (alimenti in cattivo stato di conservazione, privi di tracciabilità e di indicazioni di origine, laboratori e cucine abusive, depositi con carenze strutturali ed autorizzative, destinazione di locali e spazi, quali bungalow e piscine, per un numero superiore a quello autorizzato). I militari dell'Arma hanno scoperto frodi commerciali e situazioni potenzialmente pericolose per la salute dovute all'omessa attuazione delle procedure di autocontrollo, necessarie a garantire la sicurezza degli alimenti preparati e somministrati.
184 persone sono state segnalate alle competenti Autorità Giudiziarie ed Amministrative tra le quali figurano titolari e responsabili delle strutture turistiche, a carico dei quali sono state contestate sanzioni per oltre 180mila euro.
A seguito dei controlli dei NAS è stata disposta la chiusura di 17 strutture (il cui valore immobiliare ammonta a complessivi 14 milioni di euro) riferite a villaggi turistici, depositi, bar e locali cucine, in carenti condizioni igienico-strutturali o privi delle necessarie autorizzazioni.

PISA. Presso un market etnico in provincia di Pisa sono stati sequestrati prodotti carnei scaduti di validità, ricoperti da strati di brina e bruciati dal ghiaccio nonché prodotti ittici e frutta secca privi di etichettatura e della tracciabilità. In conseguenza delle pessime condizioni igienico-sanitarie e strutturali dei locali è stata disposta la chiusura immediata del supermercato.

MINISTRO DELLA SALUTE. "Questi interventi - dichiara il ministro della Salute Beatrice Lorenzin - sono stati programmati per fronteggiare chi mette in pericolo la salute delle persone e anche il Made in Italy. I turisti, italiani o stranieri, nel nostro Paese si aspettano il meglio, sulle tavole le nostre eccellenze, nei preparati acquistati prodotti di qualità conservati secondo la grande maestria italiana. Abbiamo norme severe e controlli che funzionano. Dobbiamo fare sempre di più per tutelare migliaia di produttori scrupolosi che investono fatica e risorse. L'offerta italiana di prodotti e servizi - conclude la Lorenzin - non deve avere ombre e per questo ringrazio ancora una volta i Carabinieri del Nas per il lavoro svolto".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza alimentare, carne scaduta e bruciata dal ghiaccio: chiuso minimarket

PisaToday è in caricamento