Cronaca

Matrimoni gay, Ghezzani (SEL): “Sì alla registrazione delle nozze celebrate all’estero”

Nel Consiglio Comunale di giovedì verrà votata una mozione presentata dalla esponente del partito di Vendola. Sull'argomento bocciatura da parte delle forze di centrodestra, favorevole Una città in comune-Prc

Dopo la presa di posizione del sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, “Di fronte alla richiesta di iscrizione nel Registro di Stato Civile del Comune di Pisa di un matrimonio omosessuale celebrato all’estero, sceglierei di procedere”, anche se, come precisa lo stesso primo cittadino, “non ho ancora avuto notizia di richieste di questo genere”, e dopo le dure prese di posizione, in particolare, delle opposizioni di centrodestra in Consiglio Comunale (il consigliere Diego Petrucci (Noi Adesso Pis@) ha parlato di forzatura, il consigliere  Giovanni Garzella (FI-PDL) di “una grave irregolarità”, il consigliere Raffaele Latrofa (NCD) di “polemiche strumentali e ideologiche”, di parere opposto, invece, il consigliere di sinistra Ciccio Auletta (Una città in comune-Prc) che ha parlato di “scelta minima di civiltà”) scende ora in campo anche la consigliera Simonetta Ghezzani (SEL) che su questa questione ha presentato una mozione che sarà votata nel prossimo Consiglio Comunale fissato per giovedì 16 ottobre (dalle 15, Sala Regia del Comune).

“Sì - così esordisce l’esponete vendoliana - con questa mozione impegniamo così l’Amministrazione del Comune di Pisa ad emanare una apposita Direttiva con la quale si disponga che il Servizio anagrafe, stato civile ed elettorale del Comune di Pisa e, per esso, i delegati alle funzioni di Ufficiale di Stato civile dovranno provvedere a trascrivere nell’archivio come previsto dal DPR 396/2000, su richiesta degli interessati, previo scrutinio della documentazione prodotta ai sensi del medesimo DPR, gli atti attestanti la celebrazione di matrimoni contratti all’estero tra persone dello stesso sesso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matrimoni gay, Ghezzani (SEL): “Sì alla registrazione delle nozze celebrate all’estero”

PisaToday è in caricamento