Cronaca

Disperso in mare: sospese le ricerche ufficiali, proseguono gli amici

Ancora nessuna traccia di Matteo Maestri, che risulta disperso dallo scorso 27 agosto, quando un'onda lo travolse trascinandolo in acqua: dopo pochi minuti era già lontano dalla costa

Sono state sospese le ricerche di Matteo Maestri da parte della Guardia Costiera di Livorno. Dopo otto giorni dovrà essere il mare a restituire il corpo del trentenne di Castelfranco di Sotto trascinato in acqua da un'onda lo scorso 27 agosto, mentre si trovava sulla scogliera del Romito, a Livorno.
Le ricerche sono continuate incessanti per nove ore al giorno, ma ora la Capitaneria si ritira. Mentre invece dovrebbero proseguire i sommozzatori dei Vigili del Fuoco e soprattutto gli amici del giovane che si sono messi in contatto con gruppi di sub per cercare Matteo.


Il corpo potrebbe essere anche molto lontano, addirittura verso l'isola d'Elba oppure nel golfo di La Spezia, le correnti nella zona dove il giovane è caduto in acqua sono forti e spingono in direzioni diverse, ma chi conosceva Maestri non si arrende e sono già tre le scuole di sub che hanno risposto all'appello degli amici: Pontedera, Marina di Carrara e Rosignano. Quest'ultimo gruppo è quello formato da persone che conoscono maggiormente la zona e dunque potrebbero essere di grande aiuto alle squadre dei Vigili del Fuoco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disperso in mare: sospese le ricerche ufficiali, proseguono gli amici

PisaToday è in caricamento