Cronaca Pontedera

Romito: disperso 30enne pontederese risucchiato dalle onde

Il giovane si chiama Matteo Maestri: si era avvicinato all'acqua con alcuni amici per osservare il mare in tempesta, ma un'onda ha colto di sopresa la comitiva trascinando via con sè il ragazzo. Sospese in serata le ricerche

E' disperso dalle tre di ieri pomeriggio Matteo Maestri, 30 anni, nato a Pontedera e residente a Castelfranco di Sotto. Si trovava in compagnia di un gruppo di amici davanti alla scogliera del Romito, sulla costa livornese, all'altezza della discesa delle "Vaschette", tra la Torre di Calafuria e il ponte di Calignaia.

Si era appostato con gli amici su uno scoglio per ammirare la forza dei flutti. Un'onda più alta (il mare era molto mosso, fino a forza 5-6) ha sorpreso il gruppo di giovani, mentre una seconda avrebbe trascinato con sé il trentenne. Il ragazzo sarebbe stato visto riaffiorare un paio di volte molto al largo, prima di scomparire tra le onde.

Per tutta la giornata sul posto hanno operato sommozzatori, personale di terra e imbarcazioni di Vigili del Fuoco e Guardia Costiera che hanno battuto più volte il tratto di mare senza esito, aiutati dagli elicotteri del 118, dei Vigili del Fuoco e della Guardia Costiera, che hanno fatto la staffetta durante il pomeriggio.

Alle operazioni di ricerca hanno assistito decine di persone lungo i circa 3 chilometri di scogliera. Due ambulanze del 118 sono rimaste in zona fino alla sospensione delle ricerche per dare un'eventuale assistenza di amici e parenti, i primi sconvolti per aver visto sparire il giovane tra le onde, i secondi accorsi da casa.


Le ricerche del giovane si sono protratte per oltre cinque ore, poi in serata, a causa della scarsa visibilità, sono state sospese e riprenderanno alle prime luci dell'alba. (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Romito: disperso 30enne pontederese risucchiato dalle onde

PisaToday è in caricamento