Cronaca

Incidente aereo in Valle D'Aosta: una delle vittime aveva operato sul rogo del Serra

Maurizio Scarpelli, pilota dell'elicottero che si è scontrato con un aereo da turismo, faceva parte dell'Antincendio Boschivo regionale

Aveva operato per tutta la settimana per spegnere l'incendio del Monte Serra dello scorso settembre Maurizio Scarpelli, Incidente aereo Valle d'Aosta: tra le vittime il fiorentino Maurizio Scarpelli
il 53enne, originario di Reggello, in provincia di Firenze, pilota dell'elicottero che si è scontrato ieri, 25 gennaio, contro un aereo da turismo a 2500 metri di quota, nel vallone di La Thuile, in Valle d'Aosta. Scarpelli dal 1989 gestiva la Eli-Ghibli Helicopter Services, con base tecnica a Reggello e sede operativa e scuola di volo all’aeroporto di Arezzo.
Scarpelli era anche un pilota della flotta regionale dell'Antincendio Boschivo ed ha partecipato, come detto, alle operazioni di spegnimento del terribile rogo dei Monti Pisani che ha ridotto in cenere circa 1400 ettari di bosco.

L'incidente di ieri è avvenuto sul ghiacciaio del Rutor. Il soccorso alpino valdostano si è subito mobilitato per raggiungere il punto in cui erano precipitati due velivoli nella zona de La Thuile. Le vittime accertate sono 7, mentre due sono le persone rimaste ferite e ricoverate in rianimazione in prognosi riservata all'ospedale di Aosta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente aereo in Valle D'Aosta: una delle vittime aveva operato sul rogo del Serra

PisaToday è in caricamento