rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Centro Storico / Viale Antonio Gramsci

Maxi rissa in viale Gramsci: cittadino straniero sottratto a un linciaggio

Gli agenti del Nosu sono intervenuti in forze per sedare la colluttazione partita con il lancio di una bottiglia

Bottiglie scagliate ad altezza uomo che vanno in frantumi, grida e fuggi fuggi generale. E' la scena che si è parata davanti agli agenti del Nosu della Polizia municipale nel tardo pomeriggio di domenica 31 luglio, presenti con il presidio fisso in viale Gramsci. Gli agenti sul posto hanno richiesto immediatamente i rinforzi, con cinque pattuglie della Municipale che in pochi secondi sono intervenute mentre un cittadino africano, di probabile nazionalità senegalese, tenendo con una mano la testa di un altro uomo di origini nordafricane, cercava di colpirlo con un grosso mattone.

La colluttazione ha scatenato una vera e propria rissa di strada, con parecchi cittadini stranieri che si sono gettati nella mischia per tentare di dare manforte ai rispettivi connazionali. Il corpo a corpo è stato sedato grazie all'intervento risolutivo degli agenti che, dopo aver bloccato il nordafricano e averlo portato nell’auto di servizio per sottrarlo al linciaggio, hanno disperso tutti gli altri, che si sono dati alla fuga nelle vie limitrofe facendo perdere le proprie tracce. Anche il cittadino nordafricano, trentenne originario dell'Algeria, pregiudicato e irregolare sul territorio nazionale, dopo aver rifiutato le cure mediche si è allontanato dalla zona.

Da un'attenta osservazione delle immagini delle telecamere di sorveglianza, gli agenti del Nosu hanno notato che alcuni istanti prima dell’arrivo della Municipale, nei pressi di un bar situato davanti ad un minimarket chiuso, aveva impugnato una delle bottiglie vuote presenti sul selciato e l'aveva lanciata in direzione di un gruppo di senegalesi seduti sui gradini del porticato, senza un'apparente motivazione. Dopo la provocazione è seguita una lotta corpo a corpo fra l’algerino ed uno degli uomini dell'altro gruppo. Il 30enne nordafricano è stato denunciato per il reato di rissa, tenuto anche conto che lo stesso era stato già arrestato dalla Polizia municipale nello stesso identico luogo il 10 febbraio 2020 ed il 9 ottobre 2021 per spaccio di stupefacenti, e denunciato per occupazione abusiva di edifici (case popolari Apes nel quartiere S. Ermete) il 31 marzo 2022 ed il 12 luglio 2022.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi rissa in viale Gramsci: cittadino straniero sottratto a un linciaggio

PisaToday è in caricamento