Memoria: medaglia d'oro al valor civile a Guardistallo

La proposta è stata approvata dal Consiglio Regionale della Toscana per la strage fascista contro civili e partigiani del giugno 1944

Diffondere e tutelare la memoria. E' questo lo scopo della medaglia d’oro al valor civile per il Comune di Guardistallo, proposta lanciata dalla mozione regionale, poi approvata a maggioranza, con prima firmataria la consigliera Alessandra Nardini (PD).

Nardini ha ricordato che il comune di Guardistallo ha avuto il conferimento della medaglia di bronzo al valore militare e al merito civile nel 1996 e 1997 come centro della resistenza e come teatro di violenti rappresaglie naziste. Nel 2014 l’amministrazione ha avviato la procedura per l’assegnazione della medaglia d’oro al valor civile in relazione alla strage nazista del 19 e 29 giugno 1944 a danno di partigiani e civili. "Crediamo - ha aggiunto Nardini - che conservare la memoria delle stragi nazifasciste sia importante per tramandare i valori di libertà e pace".

Nella mozione si impegna la Giunta regionale anche a "valutare la possibilità di istituire un riconoscimento come segno di vicinanza istituzionale a quelle comunità che furono teatro di eccidi nazifascisti". Il voto favorevole è stato espresso da Tommaso Fattori (Sì), Serena Spinelli (Art.1-Mdp) e Antonio Mazzeo (Pd).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Olio di semi mescolato con il gasolio: denunciati gestori di distributore

  • I migliori sport e i trucchi per accelerare il metabolismo e dimagrire

  • Nubifragio in Valdera: allagamenti e disagi

  • Via le Rene: trovata auto incidentata cappottata nel fosso

  • Lotterie: vinto un milione di euro a Pisa

  • Aggredito mentre controlla il parcheggio dove lavora: 60enne in ospedale

Torna su
PisaToday è in caricamento