Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Meningite, l'appello dell'assessore alla Salute: "Vaccinatevi!"

Dopo l'ultimo caso di contagio registrato a Pisa in un ragazzo di 23 anni, le cui condizioni stanno lievemente migliorando, dalla Regione Toscana viene rinnovato l'invito a sottoporsi a vaccinazione. Ecco a chi spetta gratuitamente

"I due casi recenti di meningite da meningococco C riportano l'attenzione sull'importanza di vaccinarsi. E quindi voglio rivolgere il mio appello a tutti i ragazzi tra 11 e 20 anni, e naturalmente ai loro genitori: vaccinatevi! La vaccinazione gratuita è estesa anche alle persone tra 21 e 45 anni che vivono nelle Asl in cui si è verificato un caso di meningite da meningococco C e vogliono vaccinarsi. Niente allarmisimi, ma la consapevolezza che la vaccinazione è un atto terapeutico molto semplice e senza alcuna complicazione, che protegge chi la fa e tutta la comunità". Dopo gli ultimi due casi di meningite da meningococco C, che ha colpito la bambina in Versilia (ricoverata al Meyer) e il ragazzo a Pisa (ricoverato al Cisanello), l'assessore regionale al Diritto alla Salute Stefania Saccardi lancia un appello a vaccinarsi a tutti i ragazzi tra 11 e 20 anni.

Ad oggi in Toscana sono stati registrati 31 casi di meningite: 26 da meningococco C, 3 da meningococco B, 1 del ceppo W e 1 non noto. Sei i decessi: 5 per meningococco C (3 - di 12, 16 e 34 anni - nella Asl 11 di Empoli; 1 di 82 anni nella 10 di Firenze; 1 di 31 anni nella 8 di Arezzo); 1 per meningococco B, di 48 anni, nella Asl 1 di Massa Carrara.

>>> A PISA UN PIANO STRAORDINARIO PER LE VACCINAZIONI <<<
 

"Dall'inizio della campagna straordinaria di vaccinazione fino al 31 agosto - fanno sapere dalla Regione - sono state effettuate in Toscana oltre 130.000 vaccinazioni nella fascia di età dagli 11 ai 45 anni. Per fronteggiare il meningococco, la sanità toscana sta compiendo un grande sforzo economico e organizzativo, coinvolgendo anche molti pediatri e medici di famiglia. Oltre il 70% i pediatri e oltre il 55% i medici di famgilia che hanno aderito alla campagna. In particolare le Asl 10 (Firenze) e 11 (Empoli), le più colpite in termini numerici da casi di meningococco, sono le aziende che da sole hanno effettuato circa 60.000 vaccinazioni. Si tratta di uno sforzo straordinario, che coinvolge non solo i ragazzi tra 11 e 20 anni; la fascia di età è stata estesa fino a 45 anni, e la campagna di vaccinazione continuerà anche nei prossimi mesi".

Sul sito della Regione si possono trovare tutte le notizie utili sulle misure straordinarie di profilassi e prevenzione adottate dalla Regione per prevenire la diffusione del meningococco C.
Sul sito si ricorda che, oltre che nei servizi di igiene e sanità pubblica territoriale, è possibile vaccinarsi anche dai medici e pediatri di famiglia, secondo le modalità organizzative di ciascuna Asl.

Sulle pagine del sito dedicate alla campagna vaccinale, si ricorda che la vaccinazione, con vaccino antimeningococcico tetravalente ACWY, è offerta gratuitamente:

- a tutti i ragazzi di età compresa tra 11 e 20 anni - ovvero dagli 11 anni compiuti al compimento del 20° anno di età - anche se mai vaccinati o già vaccinati nell'infanzia; ogni Asl ha predisposto le modalità per offrire attivamente la vaccinazione, cioè a chiamata diretta, tramite scuola o altro;

- alle persone sottoposte a profilassi in quanto contatti di un caso di meningococco C: queste persone sono individuate dai Servizi di Igiene Pubblica delle Asl;

- alle persone nella fascia di età 21-45 anni - ovvero dai 20 anni ai 45 compiuti fino al compimento dei 45 anni - che hanno frequentato la stessa comunità nei 10 giorni precedenti l'inizio dei sintomi con contatto stretto o regolare; per comunità si intende l'insieme degli individui che hanno frequentato gli stessi ambienti del caso di sepsi/meningococco C;

- alle persone che risiedono nelle Asl che hanno registrato un caso di meningite da meningococco C, per tutto l'anno 2015 e su richiesta dell'interessato.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meningite, l'appello dell'assessore alla Salute: "Vaccinatevi!"

PisaToday è in caricamento