Cronaca Cascina

Bambina colpita da meningite a Cascina: prosegue la profilassi

Non è necessaria la chiusura di scuola e piscina frequentate dalla piccola. I compagni di classe sono stati sottoposti alla terapia. Profilassi anche per chi ha svolto attività in piscina

Sono regolarmente aperte sia la scuola che la piscina comunale frequentate dalla bambina di 9 anni di Cascina che ha contratto la meningite. La profilassi infatti non prevede alcuna chiusura, perchè, come confermano dall'Unità funzionale Igiene pubblica e nutrizione dell'Azienda Usl Toscana Nord Ovest, il batterio responsabile della meningite, in questo caso il meningococco di tipo C, si trasmette esclusivamente per contatto diretto e non sopravvivere fuori dal corpo umano se non per pochi secondi. Sono pertanto sufficienti le normali pulizie di routine per garantire la salubrità dei locali.

Nella giornata di giovedì sono stati sottoposti a profilassi tutti i compagni di scuola della bambina che possono avere avuto contatti diretti con lei, mentre è in corso anche oggi la profilassi per i frequentatori della piscina.
Chi ha frequentato le attività natatorie lunedì 7 novembre, venerdì 4 novembre e lunedì 31 ottobre dalle ore 18.45 alle ore 19.30 deve rivolgersi al proprio pediatra o medico curante o al Dipartimento di prevenzione (Galleria Gerace 14 a Pisa o via Mattei 2 a Pontedera) per assumere la profilassi antibiotica. Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il dipartimento di prevenzione al numero 050-954403.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina colpita da meningite a Cascina: prosegue la profilassi

PisaToday è in caricamento