Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Cisanello / Via Paradisa, 2

Caso meningite: il ragazzo sta meglio, ma non è ancora fuori pericolo di vita

Il giovane 24enne colpito dalla malattia sta migliorando: si è svegliato. I medici però non hanno ancora sciolto la prognosi. Centinaia le persone che si sono presentate per la profilassi

La prognosi resta riservata ma le condizioni del giovane operaio 24enne di Vecchiano, ricoverato nel reparto di Malattie Infettive dell'ospedale Cisanello di Pisa per aver contratto la meningite meningococcica di tipo C, migliorano. Il ragazzo ha riaperto gli occhi e ha visto i genitori. Non è ancora fuori pericolo di vita e i medici sono cauti, ma non possono negare che la situazione sta evolvendo verso il meglio.

L'allarme era scattato domenica mattina quando il ragazzo aveva accusato i classici sintomi della malattia: cefalea, nausea, vomito, rigidità nucale. Dopo gli esami effettuati era arrivata la conferma, mettendo così in moto il meccanismo della profilassi per tutti coloro che erano entrati in contatto con il giovane. Oltre a colleghi di lavoro, familiari, amici e personale del 118 che lo aveva soccorso, anche molte persone che hanno frequentato i tre locali in cui il ragazzo si era recato nelle ultime settimane, si sono presentate per ricevere gli antibiotici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso meningite: il ragazzo sta meglio, ma non è ancora fuori pericolo di vita

PisaToday è in caricamento