Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Cascina

Meningite, migliora il 17enne, la Asl avvisa: "La profilassi per la serata allo Yab non va ripetuta"

Mentre lo studente del 'Pesenti' di Cascina ha lasciato la terapia intensiva ed è stato trasferito in reparto, la Asl di Firenze rassicura sulla correttezza della terapia antibiotica somministrata a quanti erano nel locale fiorentino la sera del 31 gennaio

È corretta e non deve essere assolutamente ripetuta la profilassi antibiotica contro la meningite per le persone che la sera di sabato 31 gennaio fra la mezzanotte e le 4 del mattino sono state alla discoteca Yab di via Sassetti a Firenze.
La precisazione, che arriva dall'Asl di Firenze, è doverosa dopo che un servizio televisivo su scala regionale ha confuso la Asl di Firenze con quella di Empoli ed il caso del ragazzo di 18 anni di Cascina, da qualche giorno ricoverato per meningite all’ospedale Cisanello di Pisa, il quale era stato appunto a ballare nel locale fiorentino, con il tredicenne di Bassa morto al San Giuseppe di Empoli la notte di sabato 7 febbraio a causa della stessa infezione.

La Asl 11 di Empoli, infatti, ha nei giorni scorsi richiamato le famiglie di 50 bambini, invitandoli a una somministrazione di ulteriori dosi per essere sicuri dell’effetto profilattico che il farmaco impiegato non garantiva, non avendo alcuni lotti superato il test di efficacia per ammissione della stessa casa farmaceutica.
Niente di analogo, invece, per i circa 5-600 giovani presenti quelli sera allo Yab invitati dal servizio di prevenzione della Asl 10 di Firenze a presentarsi dal proprio medico curante per farsi prescrivere l’antibiotico in grado di scongiurare il rischio di infezione e che hanno correttamente eseguito la profilassi.

Molte centinaia sono state le telefonate giunte ai numeri 055-6933753 – 055-6933765 – 055-6933555 oppure il numero di reperibilità medica 329-6507714 messi a disposizione dall’ufficio malattie infettive del servizio di igiene e sanità pubblica della Asl fiorentina che ha fornito le opportune informazioni e rassicurato coloro che non hanno alcuna necessità di sottoporsi alla cura preventiva.

Numerose le telefonate giunte anche da Pisa, per i cui utenti sono a disposizione i numeri della Asl 5 di Pisa 050-954111 nelle ore di ufficio e 0587-273111 attivo 24 ore su 24.
Il ragazzo di Cascina, intanto, sta meglio e ha lasciato la terapia intensiva dell’ospedale Cisanello per essere trasferito in reparto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meningite, migliora il 17enne, la Asl avvisa: "La profilassi per la serata allo Yab non va ripetuta"

PisaToday è in caricamento