Cronaca

Meningite, basta allarmi: "La Toscana è una destinazione sicura"

Lo sottolinea con una precisazione il Ministero della Salute dopo l'apprensione creata da una circolare emanata qualche giorno fa con le raccomandazioni da seguire per recarsi in Toscana

La Regione e il MInistero della Salute frenano: stop allarmismi sulla meningite. Chi viene in Toscana per fare turismo non deve temere niente in quanto la Regione tiene sotto controllo l'evoluzione del fenomeno meningite. A confermarlo anche la precisazione del Ministero della Salute, la cui circolare con le raccomandazioni da seguire per chi si reca in Toscana aveva provocato un po' di apprensione. Ma il Ministero ribadisce: non c'è alcuna specifica raccomandazione a vaccinarsi
per chi si reca in Toscana per periodi brevi (ad esempio per finalità turistiche).

Soddisfatto l'assessore regionale a Turismo e Attività Produttive, Stefano Ciuoffo, che interviene per rassicurare commercianti e operatori turistici preoccupati dopo la prima uscita della circolare ministeriale. "Apprendo con piacere - spiega Ciuoffo - la puntualizzazione del Ministero della Salute. La Regione e tutto il suo sistema sanitario, del resto, sono impegnati per contrastare e prevenire la diffusione del meningococco, in stretta collaborazione con lo stesso Ministero. La Toscana è una destinazione sicura - conclude - ed è pronta, come sempre, ad accogliere visitatori e turisti".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meningite, basta allarmi: "La Toscana è una destinazione sicura"

PisaToday è in caricamento