Mercatini in via Oberdan, commercianti furiosi: "Vetrine coperte, dovrebbero rimborsarci le perdite!"

Il presidente del Centro storico di Confcommercio Andrea Pochini attacca l'iniziativa prevista questo fine settimana nella via commerciale

I commercianti di via Oberdan sono in agitazione per il mercatino del cioccolato che per il fine settimana occuperà parte della stradai di Borgo Largo. A parlare a nome dei locali e dei negozi della strada è il nuovo presidente del Centro storico di Confcommercio Andrea Pochini: "Arriva finalmente dicembre, tra l'altro proprio nel primo giorno del Black Friday, con tanta gente predisposta allo shopping e qual è la bella sorpresa che scopriamo noi commercianti di via Oberdan? Vetrine dei negozi completamente oscurate da un'alta barriera innalzata da un mercatino dei dolciumi. Lì per lì pensavamo che fosse solo uno scherzo di cattivo gusto, poi ci siamo accorti che purtroppo era tutto vero".

"Bisognerebbe - attacca il rappresentante - che gli organizzatori di questo mercatino ci rimborsassero del danno subìto in questi tre giorni di eventi. Le nostre vetrine servono per essere viste, per attirare e accogliere i clienti e non per fare da oscuro retrobottega ai mercatini di ogni genere. Sanno questi signori quante spese dobbiamo sostenere ogni anno per esercitare al meglio la nostra professione in via Oberdan? E' un privilegio e una responsabilità operare in una strada dal grande pregio commerciale, ma proprio per questo è inaccettabile che alla prima occasione utile, ogni volta che c'è una festa o un periodo favorevole allo shopping, veniamo penalizzati in modo così vergognoso. Pensavamo che aver spostato il vecchio mercatino dell'antiquariato ci preservasse da altre iniziative simili e invece ogni volta siamo punto e daccapo. Non sappiamo più come dirlo e come ripeterlo: via Oberdan non vuole mercatini, la città è grande e ci sarà spazio per tutti: ma no no e no nella nostra strada".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'auspicio finale di Pochini è "che questa sia l'ultima volta che un simile fatto accada. Occorre una rapida approvazione del nuovo Regolamento sui mercatini e l'istituzione della Commissione che impedisca iniziative ed eventi che danneggiano così pesantemente il commercio pisano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Ripartenza scuola e Coronavirus: mezza classe del liceo in quarantena a Pontedera

  • Cadavere di un anziano trovato in un fosso in zona La Fontina

  • Coronavirus in Toscana, 143 nuovi casi: 38 positivi in più a Pisa

  • Coronavirus a scuola, tre studenti positivi: quarantena per compagni di classe e insegnanti

  • Piogge e temporali in Toscana: scatta l'allerta meteo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento