Mercato di Navacchio: è scontro tra associazioni di categoria sul progetto di rilancio

Nel mirino di Confcommercio il presidente di Anva Confesercenti, Luppichini: "Opposizione al progetto strumentale e pretestuosa"

Prosegue la discussione sul progetto presentato dall'amministrazione comunale cascinese per rilanciare il mercato di Navacchio. Sulla vicenda interviene Franco Palermo, presidente della Fiva Confcommercio Pisa: "La maggioranza degli operatori - afferma Palermo - vuole la riqualificazione proposta per ridare ossigeno e dignità al mercato di Navacchio e al loro stesso lavoro. Siamo all'ultimo chilometro di un percorso che è durato fin troppo. E' arrivato il momento, per il bene di tutti, di chiudere definitivamente questa vicenda. Non sarà una sparuta per quanto rumorosa minoranza a mandare in fumo il lavoro, l'impegno di mesi e le attese della stragrande maggioranza degli operatori".

Nel mirino di Confcommercio il presidente di Anva Confesercenti, Luppichini. "Gli operatori del mercato - afferma il rappresentante di Confcommercio Alessio Giovarruscio - si sono accorti e hanno capito di quanto sia privo di alcun fondamento, completamente strumentale e pretestuoso l'ostruzionismo interessato di Luppichini che abbia alla luna e si dimostra disposto a tutto pur di intralciare un percorso che la sua stessa associazione ha approvato in sede di concertazione. E' triste e deprimente, quando in gioco ci sono gli investimenti e il lavoro prezioso di tanti operatori, vedere Simone Romoli (responsabile dell'area pisana di Confesercenti Toscana Nord Ndr) indossare le vesti dell'avvocato, evocare firme e verbali, nel tentativo maldestro e paradossale di smentire quanto precedentemente affermato. Ma questo conta poco, quello che conta sono gli operatori e per il loro bene, la riqualificazione del mercato si farà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento