Cronaca Capannoli

Mercatone Uno: la Regione interviene per tutelare i lavoratori di Capannoli

L'assessore al lavoro Gianfranco Simoncini chiederà di incontrare i vertici dell'azienda per discutere della decisione di chiusura del punto vendita della Valdera e trovare una soluzione per i 35 dipendenti

Un incontro con i vertici del gruppo Mercatone Uno per fare il punto sulla situazione del punto vendita di Capannoli, in provincia di Pisa, e per chiedere all'azienda un ripensamento rispetto all'annunciata chiusura del negozio, dove lavorano 35 addetti.

Lo chiederà, a breve, l'assessore regionale alle attività produttive credito e lavoro Gianfranco Simoncini, che ieri si è incontrato con i sindaci di Pontedera e Capannoli, con le organizzazioni sindacali e le rappresentanze aziendali.

Dopo aver preso atto e condiviso le preoccupazioni espresse dai rappresentanti dei lavoratori rispetto alle prospettive del punto vendita, coinvolto in un piano nazionale di ristrutturazione del gruppo che in Toscana conta in tutto 6 negozi, l'assessore ha anche precisato che, se necessario, chiederà all'azienda un impegno forte per garantire la ricollocazione dei 35 lavoratori nelle altre sedi del gruppo, anche attraverso l'utilizzo di ammortizzatori sociali. A questo proposito l'assessore ha apprezzato la soluzione proposta dalle organizzazioni sindacali che prevede, in particolare, l'utilizzo dei contratti di solidarietà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercatone Uno: la Regione interviene per tutelare i lavoratori di Capannoli

PisaToday è in caricamento