Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

'Metti in campo il cuore': tanti artisti a Pisa per la solidarietà

La partita di beneficenza all'Arena fra nazionale cantanti e personaggi tv del 28 ottobre consentirà di raccogliere fondi per le iniziative del Movimento Shalom, storica associazione di San Miniato

Dal 1995 ad oggi sono stati circa 16mila i bambini che grazie alle adozioni a distanza promosse dal Movimento Shalom hanno trovato istruzione ed un futuro diverso, per sé e per lo sviluppo del proprio paese. E' per raccogliere fondi per le iniziative della storia associazione di San Miniato che si sfideranno questa sera, 28 ottobre, all'Arena Garibaldi le due nazionali di cantanti e personaggi tv, con tantissimi personaggi conosciuti. Una vetrina che andrà in onda in diretta su Italia 1, calcio d'inizio alle 20.45.

'Metti in campo il cuore. Ciao Pa' per Shalom, IV Memorial Silvio Bonolis' è dedicato alla memoria del padre del presentatore Paolo Bonolis. Sarà proprio lui a guidare la sua compagine della tv, che fra le sue fila avrà gli inviati di 'Striscia La Notizia' Jimmy Ghione, Max Laudadio, Luca Galtieri e Moreno Morello, oltre a Baz (Marco Bazzoni) e il pisano d'adozione William Catania, comici rispettivamente di 'Colorado Cafè' e 'Zelig'.

Dall'altra parte la nazionale cantanti, con il suo presidente Paolo Belli, vedrà alternarsi sul prato verde a disposizione del Dg Gianluca Pecchini Enrico Ruggeri, Clementino (Clemente Maccaro), Rocco Hunt, e Moreno (Moreno Donadoni), Boosta (al secolo Davide Di Leo), Paolo Vallesi, Briga (Mattia Bellagrandi), Benji e Fede, Francesco Guasti e molti altri.

"Lo sport è uno dei principali veicoli e strumenti educativi che esistano - ha detto Don Andrea Cristiani, fondatore del Movimento Shalom - capace di coniugare impegno e dedizione alla volontà di perseguire un obiettivo comune, senza dimenticare ovviamente la leggerezza e il divertimento. Ecco quindi che abbinare sport e solidarietà diventa un messaggio e un contributo importantissimo per umanizzare il mondo, cosa di cui c'è un enorme bisogno".

Il sindaco Filippeschi: "Siamo lieti di ospitare a Pisa questa iniziativa così importante che permette di parlare di solidarietà, attraverso un momento di sport e divertimento. Pochi giorni fa, all'Arena Garibaldi abbiamo assistito a una partita speciale con l’iniziativa 'La scuola comincia allo Stadio' dove hanno giocato ragazzi che sono tornati a vivere grazie alla donazione di organi. Lo sport significa prima di tutto condivisione e il gioco di squadra è spesso metafora dell'importanza che ha lavorare uniti, dove ciascuno concorre al suo raggiungimento con le sue capacità, per il bene di tutti".

"Siamo molto contenti di legare il nostro territorio ad un'iniziativa benefica così importante e prestigiosa e di sostenere le iniziative del Movimento Shalom per i bambini che vivono in Paesi poverissimi dell'Africa subsahariana - ha dichiarato il Presidente della SdS Pisana Sandra Capuzzi - una piccola parte delle risorse che saranno raccolte, però, rimarranno sul territorio, destinate ad un progetto che definiremo insieme ai promotori".

"Dopo il 'derby della solidarietà' un'altra iniziativa importante che abbina il calcio all'amicizia e alla vicinanza con chi fa più fatica - ha chiuso il presidente del Pisa Giuseppe Corrado - siamo felicissimi di fare la nostra parte anche in questa occasione e in molte altre simili da organizzare in futuro, magari in un'Arena Garibaldi completamente rinnovata. Perché ad esempio non invertire i ruoli e organizzare un evento in cui siano i calciatori a cantare?".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Metti in campo il cuore': tanti artisti a Pisa per la solidarietà

PisaToday è in caricamento