Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Miastenia Gravis: ecco che cos'è

Si tratta di una malattia neuromuscolare caratterizzata da debolezza muscolare fluttuante e affaticabilità. In Italia ci sono dai 15mila ai 20mila pazienti

La miastenia gravis (spesso abbreviata in MG, dal greco myastheneia, “debolezza muscolare”, μ?ς - muscolo, ? - privativo, σθενος - forza, e dal latino gravis, "grave”) è una malattia neuromuscolare caratterizzata da debolezza muscolare fluttuante e affaticabilità. È una delle malattie autoimmuni meglio conosciute e gli antigeni e i meccanismi della malattia sono stati identificati con precisione. La debolezza muscolare è causata da anticorpi circolanti che bloccano i recettori colinergici postsinaptici o le proteine MuSK (muscle-specific tyrosine kinases) della giunzione neuromuscolare, inibendo l'effetto stimolante del neurotrasmettitore acetilcolina. La miastenia è trattata con farmaci immunosoppressori e con farmaci anticolinesterasici. L'incidenza della miastenia grave è di 200-400 casi per milione di abitanti. Si stima che in Italia ci siano dai 15.000 ai 20.000 pazienti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miastenia Gravis: ecco che cos'è

PisaToday è in caricamento