Cronaca

Sicurezza: "Da settembre i militari di 'Strade Sicure' di nuovo a Pisa"

Il sottosegretario al Ministero dell'Interno della Lega Nicola Molteni conferma quanto annunciato dal consigliere comunale e deputato Ziello

"Confermo con grande soddisfazione che i contingenti dei militari dell’Operazione 'Strade Sicure' tornano ad essere operativi e presenti nelle città di Pisa, Ferrara e Monza a partire dal mese di settembre". Ad affermarlo in una nota è il sottosegretario al Ministero dell'Interno della Lega Nicola Molteni. La decisione è stata promossa dal Ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, in quanto è apparso "necessario anzi indispensabile - sottolinea Molteni - rafforzare e potenziare le prerogative di sicurezza e di legalità in queste città, come avevamo promesso, e che oggi orgogliosamente confermiamo". Ad annunciare la riattivazione del progetto era stato il 16 agosto scorso il consigliere comunale e deputato Edoardo Ziello.

Oggi, 25 agosto, la nuova conferma. Il sottosegretario insiste: "La presenza dei militari in queste città fu tolta a seguito di una errata logica di riduzione del contingente dell'operazione 'Strade Sicure' fatta dai precedenti governi di sinistra con la legge di bilancio 2020. Una scelta sbagliata che ha colpevolmente depotenziato in queste città uno strumento ulteriore di sicurezza allargata e integrata da parte dello Stato. Ora, ripristinando i contingenti dei militari, consentiremo di elevare i dispositivi di sicurezza dei territori e di deterrenza della criminalità a beneficio delle comunità locali, assecondando le legittime richieste delle stesse". 

"Ogni contingente - spiega Molteni - sarà costituito da 15 militari che torneranno quindi a disposizione delle autorità provinciali di pubblica sicurezza di Pisa, Monza e Ferrara per incrementare l'attività di vigilanza a beneficio dei cittadini. Il Governo conferma, nei fatti, un impegno quotidiano, anche attraverso il costante incremento degli organici delle forze di polizia, per migliorare la qualità della sicurezza dei cittadini nel contrasto al degrado, alla illegalità e alla criminalità".

Nel primo pomeriggio le parole del ministro Matteo Piantedosi: "L’impiego dei militari dell’Esercito si aggiungerà ai servizi delle Forze di polizia e sarà così ulteriormente rafforzata l’azione di presidio e vigilanza nei luoghi ad alta frequentazione, per garantire sempre migliori condizioni di sicurezza e legalità alle comunità locali. La maggiore presenza e visibilità delle divise sul territorio, presso siti ed obiettivi sensibili, contribuirà inoltre a rafforzare il senso di sicurezza dei cittadini. Una efficace sinergia tra Istituzioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza: "Da settembre i militari di 'Strade Sicure' di nuovo a Pisa"
PisaToday è in caricamento