Cronaca

Villamagna: quarantenne minaccia i genitori con un coltello

L'uomo era già stato allontanato dalla casa familiare per i comportamenti vessatori che aveva manifestato in passato. Sono stati i Carabinieri a fermarlo e a disarmarlo: in tasca aveva altri due coltelli. E' stato condotto al Don Bosco

Ha lasciato una comunità di recupero di Pontedera, dove, come ha dichiarato, era volontariamente in cura quale alcolista, ed è poi andato nella casa dei genitori a Villamagna (Volterra), minacciando i familiari con un coltello. E' stato così arrestato D.S.C., volterrano quarantenne, già allontanato dalla casa familiare nel marzo 2013 a causa dei comportamenti vessatori nei confronti della sua famiglia.

L'uomo ieri sera intorno alle 21,30, violando quindi le prescrizioni della misura “dell’allontanamento dalla casa familiare”, è entrato all’interno dell'abitazione e, in evidente stato di agitazione, ha iniziato a minacciare i presenti, madre, padre, sorella ed un vicino di casa intervenuto a difesa degli anziani, con un coltello da lancio.

Sul posto è giunta una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Volterra. I militari, una volta entrati in casa, hanno immobilizzato il quarantenne, lo hanno disarmato e arrestato. Sottoposto a perquisizione personale, i Carabinieri hanno rinvenuto altri due coltelli da lancio, custoditi in apposita fondina indossata dall’arrestato.

L'uomo è stato condotto al carcere Don Bosco di Pisa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villamagna: quarantenne minaccia i genitori con un coltello

PisaToday è in caricamento