rotate-mobile
Cronaca Capannoli

Capannoli, minacciata di morte la sindaca Arianna Cecchini: avrà la scorta

Gli atti intimidatori in seguito ad uno sfratto. Vicinanza e solidarietà dagli altri primi cittadini dell'Unione Valdera

Minacce di morte, a seguito di uno sfratto, sono state indirizzate alla sindaca di Capannoli Arianna Cecchini, un grave atto intimidatorio che ha reso necessaria l'assegnazione di una scorta di agenti delle forze dell'ordine.

Intanto i sindaci dell’Unione Valdera, di cui Capannoli fa parte, si schierano compatti al fianco di Cecchini. “La situazione sul fronte dell’emergenza abitativa è diventata insostenibile - denunciano i primi cittadini - non riceviamo fondi dallo Stato centrale e spesso ci sentiamo lasciati soli a prendere decisioni, non certo semplici, che riguardano la vita di alcune persone. Ci muoviamo nell’ambito della legalità cercando di offrire soluzioni dignitose a chi sta vivendo momenti di grandi difficoltà. Detto questo non possiamo accettare ricatti di alcun tipo verso le istituzioni, così come non possiamo tollerare che certi soggetti arrivino a minacciare all’incolumità di un sindaco. Esprimiamo pertanto - proseguono - vicinanza e solidarietà ad Arianna Cecchini e ringraziamo le forze dell’ordine che hanno prontamente assicurato il loro supporto per mettere in sicurezza la sindaca. Auspichiamo soluzioni rapide affinché i Comuni siano messi in grado di affrontare il problema dell’emergenza abitativa con risorse adeguate a porre rimedio a queste condizioni di grave disagio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capannoli, minacciata di morte la sindaca Arianna Cecchini: avrà la scorta

PisaToday è in caricamento