Cronaca

Minaccia la compagna di spararle con il fucile: scatta il divieto di avvicinamento

Un lungo calvario quello vissuto da una donna che alla fine ha deciso di rivolgersi alla Polizia. L'uomo ha cercato di portarle via i figli

Un incubo che sembrava non finire mai per una donna che, nel corso di una relazione durata vent'anni, aveva subito le violenze e le minacce del compagno, che non si tratteneva neppure di fronte ai figli della coppia. Poi a luglio la donna ha trovato il coraggio di rivolgersi alla Polizia, trovando il sostegno del personale della Squadra Mobile specializzato nei casi di violenza contro le donne. Gli accertamenti hanno permesso di trovare riscontri ai molteplici episodi raccontati dalla vittima, tra i quali uno in particolare nel quale l'uomo era arrivato a minacciare la convivente di spararle con un fucile.

La situazione è diventata insostenibile quando l’uomo, un 48enne italiano, residente in un Comune limitrofo a Pisa, appena qualche giorno fa, raggiunta l’abitazione protetta dove attualmente la donna ed i figli vivono, ha minacciato di portare via con la forza i figli stessi. In questo caso l’intervento e la mediazione paziente dell’equipaggio di una Volante della Questura hanno permesso di scongiurare, a fatica, che l’uomo commettesse ulteriori violenze.

Nel pomeriggio di ieri, 9 agosto, la Squadra Mobile ha dato esecuzione alla misura cautelare personale del divieto di avvicinamento alla donna, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Pisa sulla base di tutti i fatti accaduti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia la compagna di spararle con il fucile: scatta il divieto di avvicinamento

PisaToday è in caricamento