Guida una minicar in Fi-Pi-Li, fermato è ubriaco e tira un pugno al poliziotto: arrestato

Le accuse sono di resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale, più guida in stato di ebbrezza. Arrestato durante i controlli anche un altro residente in provincia, trovato con un etto di cocaina

Un pugno in faccia all'agente di Polizia, da ubriaco. E' uno degli episodi accaduti nello scorso fine settimana, in provincia di Pisa, durante le verifiche in strada fatte dagli agenti. Un bilancio che a livello regionale parla di 38 patenti ritirate e 1.414 punti sottratti, con 2.324 persone e 2.041 veicoli controllati, per 732 infrazioni accertate e 21 conducenti positivi all'etilometro.

Fra questi ultimi, come si diceva, anche un 28enne di origni napolatena, residente a Santa Maria a Monte. L'uomo è stato fermato sulla Fi-Pi-Li all'altezza di Pontedera, nella notte fra sabato e domenica. Viaggiava a bordo di una minicar, è stato quindi fermato perché quel veicolo non può percorrere quella strada. Inoltre teneva un'andatura incerta, non lineare. Una volta fermato, si sentiva l'odore del vino. Al test ha registrato un tasso alcolemico di 1,38 g/l.

Alle contestazioni mosse dagli agenti ha reagito male, prima con frasi senza senso, poi minacciando e sferrando un pugno al volto di uno dei poliziotti che, visitato all'ospedale di Pisa, se l'è cavata con 4 giorni di prognosi. L'uomo è stato arrestato per resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale, ma verrà giudicato pure per aver guidato in stato di ebbrezza. La Polstrada gli ha ritirato la patente e sequestrato la minicar, multandolo con circa 100 euro per essere entrato con quel veicolo sulla superstrada.

Un altro residente in provincia è finito nei guai durante i controlli della Polizia Stradale. Si tratta di un albanese di 31 anni, abitante di Capannoli. L'uomo è stato fermato sul tratto fiorentino dell'A/1, sabato sera, da una pattuglia della sottosezione di Firenze Nord. Anche il 31enne stava procedendo a zig-zag, l'etilometro ha confermato un tasso di alcool nel sangue pari a 0,82 g/l. Gli investigatori gli hanno poi trovato nelle sue tasche circa un etto di polvere bianca, cocaina pura, che lui ha detto di aver ricevuto da un conoscente, senza specificare altro. E' scattata la perquisizione domiciliare ed i poliziotti hanno trovato un altro etto di marijuana. L'uomo è stato quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, poi sequestrata. Sul mercato avrebbe fruttato al malvivente quasi diecimila euro. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia sulla fidanzata pronta a gettarsi dalla finestra: cadono entrambi nel vuoto

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 14 e 15 settembre

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Annullato lo spettacolo 'Up&Down' di Ruffini in Piazza dei Cavalieri

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento