rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Cronaca

Governo, avvicendamento all'Istruzione: Carrozza e Giannini legate a Pisa

Il neo ministro dell'Istruzione Stefania Giannini ha studiato nell'Ateneo pisano e raccoglie il testimone dall'ex rettore della Scuola Sant'Anna Maria Chiara Carrozza. Gli auguri del rettore Augello al nuovo membro dell'Esecutivo

Massimo Augello, rettore dell'Università di Pisa, fa gli auguri al nuovo ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini, e ringrazia il ministro uscente, Maria Chiara Carrozza, per il lavoro svolto all'interno del governo Letta. "Alla guida del ministero dell'Istruzione - ha commentato il professor Augello - si alternano due donne di grande personalità, capacità e competenza, e due ex rettori legate a Pisa da un rapporto speciale. Formulo quindi i migliori auguri di buon lavoro alla professoressa Giannini, che all'Università di Pisa si è laureata in Lettere classiche avviandosi a diventare un'eminente linguista e glottologa, prima di ricoprire la carica di rettore dell'Università per Stranieri di Perugia. In questo momento tengo a salutare con affetto Maria Chiara Carrozza e a ringraziarla per l'appassionato impegno profuso nell'esecutivo Letta, che lei ha saputo caratterizzare con un'intensa attività e con idee progettuali che hanno trovato come unico limite la brevità dell'esperienza di Governo".

STEFANI GIANNINI: LA SCHEDA. Linguista e glottologa, il segretario di Scelta Civica Stefania Giannini è il nuovo ministro dell'Istruzione nel governo Renzi.
Nata a Lucca il 18 novembre 1960, sposata con due figli, ha studiato all'Università di Pisa e di Pavia fino a conseguire il titolo di professore ordinario di Glottologia e Linguistica.
Rettore dell'Università per Stranieri di Perugia dal 2004 al 2012, ha ricoperto incarichi di rilievo in ambito nazionale e internazionale, nei settori dell'education e della promozione culturale. E' stata membro della Commissione nazionale per la Promozione della Cultura Italiana all'Estero del Ministero degli Affari Esteri, Presidente della Commissione di Studio del CNR per l'Etica della Ricerca e la Biotetica, membro del Comitato di orientamento strategico per le relazioni scientifiche e culturali fra Italia e Francia. Dal 2006 al 2011 è stata delegato della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane e responsabile delle Relazioni Internazionali.
Nel 2011 ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il titolo di Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana. In occasione delle elezioni politiche del 2013, è stata eletta Senatore della Repubblica nelle liste di Scelta Civica della Regione Toscana. Capogruppo di Scelta Civica nella VII Commissione del Senato (Istruzione Pubblica, Beni Culturali) e Presidente della delegazione parlamentare dell'INCE (Iniziativa Centro Europea), a novembre 2013 diventa Segretario Politico di Scelta Civica.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Governo, avvicendamento all'Istruzione: Carrozza e Giannini legate a Pisa

PisaToday è in caricamento