Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Dalla Toscana alla conquista delle eccellenze italiane: Chiara Mosti con il progetto 'Mise en place'

Il ricavato sarà devoluto a Mani Tese, Ong italiana impegnata dal 1964 per combattere la fame e gli squilibri tra Nord e Sud del mondo

Si chiama 'Mise En Place' l’iniziativa al 100% italiana che Chiara Mosti, fashion designer di Calcinaia, ha messo su insieme a Joe Bastianich, chef di fama mondiale, discobolo di Masterchef.
Mise en place (www.miseenplaceitalia.it) è una sorta di viaggio lungo tutta la penisola che inizia dai mercati rionali della Toscana, passa dai piatti regionali tipici e arriva fino alle cucine dei grandi ambasciatori del gusto italiano.

A tessere la mappa di questo affascinante itinerario, delle semplici magliette bianche ma trasformate per l’occasione in tele del gusto su cui sono rappresentati ingredienti, colori e piatti simbolo, in modo del tutto originale, capaci di fondere moda, arte, cucina e solidarietà.
Un’autentica mission quella di Chiara Mosti, balia del progetto 'Mise En Place', tesa a celebrare le raffigurazioni più rappresentative della cucina italiana, immagini che poi sono state quasi letteralmente riversate su candide T-shirt, semplici magliette bianche come tele gastronomiche del gusto.

Il ricavato della nuova linea di T-shirt esclusive, in serie limitata, realizzata per questo specifico progetto, sarà devoluto a Mani Tese, Ong italiana impegnata dal 1964 per combattere la fame e gli squilibri tra Nord e Sud del mondo, che festeggia in questi mesi i suoi primi 50 anni. I fondi saranno investiti in un progetto di cooperazione per il raggiungimento della sicurezza alimentare in Burkina Faso.

Insieme a Bastianich, sono stati coinvolti nell’iniziativa dodici grandi rappresentanti dell’arte culinaria italiana: Antonino Cannavacciuolo, Moreno Cedroni, Carlo Cracco, Enrico Crippa, Gennaro Esposito, Gualtiero Marchesi, Norbert Niederkofler, Davide Oldani, Italo Bassi e Riccardo Monco per Enoteca Pinchiorri, Niko Romito, Davide Scabin, Viviana Varese. 

L’attività di Chiara Mosti prosegue. E altre idee e altri progetti stanno per vedere la luce nei prossimi mesi, all’insegna di una creatività e di un gusto particolari, che non hanno confini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Toscana alla conquista delle eccellenze italiane: Chiara Mosti con il progetto 'Mise en place'

PisaToday è in caricamento