rotate-mobile
Cronaca

Misurazione del benessere e del progresso economico-sociale: al via la Summer School

Le lezioni si terranno in video conferenza da Pisa e Trier coinvolgendo 50 studenti e circa 70 funzionari degli istituti di statistica europei

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Con una didattica a distanza che coinvolge l’Università di Pisa e quella di Trier, è partita la prima edizione della e-FRAME Summer School in “Misurazione del benessere e del progresso economico-sociale”, un corso intensivo di una settimana che coinvolge 21 studenti in Italia e 26 in Germania, uniti a lezione in videoconferenza. Il corso intende fornire una panoramica sulle tematiche di welfare e social progress nell’ottica di superamento e integrazione del concetto di PIL, tanto che le lezioni saranno seguite anche da una settantina di funzionari di enti di statistica da tutta Europa, collegati in video conferenza.

I partecipanti in aula sono studenti universitari e di master del settore delle Scienze sociali: a Pisa sono arrivati da tutta Italia, ma anche da università straniere, in particolare dalla Norvegia e dalla Turchia. La didattica è tenuta da docenti delle tre università toscane, dell’ISTAT, dell’OECD (Organisation for Economic Co-operation and Development), della Fondazione Enrico Mattei e della britannica Young Foundation.

L’iniziativa della Summer School rientra nel progetto e-Frame (European Framework for Measuring Progress) del Settimo Programma quadro della Commissione Europea ed è organizzata in collaborazione con EUROSTAT. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misurazione del benessere e del progresso economico-sociale: al via la Summer School

PisaToday è in caricamento