Coronavirus, nuove misure per le chiese: niente catechismo, stop alle benedizioni e ai pellegrinaggi

Dispensati dal precetto della Messa festiva i malati e gli anziani, nelle funzioni liturgiche distanza tra le persone presenti

Niente catechismo, sospese le benedizioni pasquali, annullati i pellegrinaggi. Sono alcune delle direttive impartite dai Vescovi toscani e valide a livello regionale per cercare di limitare il contagio da Covid-19, seguendo dunque quanto la Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana ha indicato circa la vita liturgica e pastorale delle comunità, a seguito delle misure contenute nel nuovo decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nel dettaglio i Vescovi impongono la sospensione degli incontri di catechismo fino a quando rimanga in vigore quanto disposto dal decreto governativo sullo stop all'attività scolastica; i riti liturgici dovranno essere celebrati attenendosi a quanto specificano le disposizioni governative circa la distanza tra le persone presenti, al fine di evitare l’affollamento, prendendo gli opportuni provvedimenti perché questo sia possibile.

Dal precetto di partecipare alla Messa festiva sono dispensati quanti ne siano impediti per grave causa, quale è la malattia, e gli anziani che possono più facilmente subire la diffusione del virus.

Nelle attività formative, pastorali, caritative o di natura sociale, che si svolgono nelle parrocchie, negli oratori, negli istituti e nelle aggregazioni devono essere evitati gli affollamenti che annullano le dovute distanze tra le persone; poi l'invito a sospendere la benedizione pasquale delle famiglie fino alla cessazione dell’emergenza sanitaria.

Massima attenzione al rispetto della distanza tra le persone e in genere delle misure igienico-sanitarie in occasione delle Confessioni e della Comunione ai malati.

E ancora le parrocchie, gli istituiti religiosi e le aggregazioni laicali sono invitate a limitarsi alle attività liturgiche e pastorali ordinarie, rinviando ad altri tempi quelle straordinarie. Infine la sospensione dei pellegrinaggi.

Queste disposizioni si aggiungono a quelle date alcuni giorni fa ai parroci delle chiese toscane, ovvero tenere vuote le acquasantiere; omettere il gesto dello scambio della pace nelle celebrazioni liturgiche; distribuire la Comunione esclusivamente sulla mano; prendere precauzioni durante le Confessioni e in contesti di contatti personali.

"I Vescovi - si legge nella nota delle Diocesi toscane - rinnovano la vicinanza a quanti, malati e persone loro prossime, soffrono a causa dell’epidemia, come pure a quanti sono impegnati a contrastarla a livello sanitario o a prendere decisioni per affrontare la situazione nella vita sociale. Smarrimento e paura non devono spingere a una sterile chiusura; questo è il tempo in cui ritrovare motivi di realismo, di fiducia e di speranza, che consentano di affrontare insieme la difficile situazione. I Vescovi rinnovano l’invito alla preghiera, per invocare dalla Misericordia divina il conforto del cuore e la liberazione dal male".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento