Cronaca

Mobilità ecosostenibile a Peccioli: consegnate ai commercianti le chiavi di 20 mezzi elettrici

I negozianti hanno ricevuto i veicoli all’anfiteatro Fonte Mazzola e potranno utilizzarli, grazie al sostengo di Comune e Belvedere Spa, per un anno

Il luogo scelto per dare il via ufficiale a una sperimentazione che integra innovazione, sostenibilità ambientale e visione di un futuro nuovo proposto dalla pubblica amministrazione, non poteva che essere l’anfiteatro Fonte Mazzola. Spazio dove il terzo elemento del 'Sistema Peccioli', quello culturale e artistico, presto vedrà accendersi i riflettori per il festival 11Lune. Qui, però, nella mattinata di sabato 19 giugno, i protagonisti sono stati i commercianti che saranno parte fondamentale di un progetto, 'Mobilità sostenibile Peccioli', che punta a rendere il centro storico del paese più green nel giro di pochi anni.

"L’intervento di Belvedere Spa a sostegno di questa iniziativa non è un inedito per Peccioli - ha spiegato il presidente Silvano Crecchi - poco più di 10 anni fa, insieme alla Scuola Superiore Sant’Anna, amministrazione e Belvedere sperimentarono, portandolo anche all’Expo di Shangai, il DustCart, il robot spazzino. Ora continuiamo a sostenere questa nuova idea di mobilità sperando che possa diventare presto, dal campione di commercianti che lo utilizzerà fin da subito, un’opportunità per tutti i cittadini. Questi mezzi silenziosi, non inquinanti e meno ingombranti di qualsiasi auto tradizionale sono comodi e utilizzabili in ogni condizione atmosferica e coniugano innovazione nella sua applicazione al sociale e ai servizi pubblici, in linea con quando Belvedere vuole sostenere nel suo territorio".

I mezzi, due diversi modelli, si sposano anche con le linee guida del Touring Club Italiano. E saranno riconoscibili anche grazie a delle serigrafie brandizzate dalla communication company AbSoluta e svelate durante la cerimonia di consegna dei veicoli elettrici. "Il nostro intento, oltre alla scelta di puntare sull’innovazione non solo del prodotto ma anche culturale, rientra in una visione più ampia - ha spiegato il sindaco Renzo Macelloni - vogliamo rendere più fruibile, meno inquinato, più a misura d’uomo e con nuovi servizi un centro storico medievale e tipicamente toscano. Nel farlo, però, puntiamo a progetti nei quali l’innovazione e gli investimenti, alcuni già conclusi e altri in fase progettuale, permetteranno di avere dei mini-hub di scambio, come il parcheggio multipiano e un altro, nella zona delle scuole, che creeranno circa 600 posti auto subito fuori il centro storico. Integrati con passerelle, ascensori e collegamenti daranno più valore al centro storico di Peccioli. Sul quale sono previsti interventi di ristrutturazione delle abitazioni da parte dei privati per 9 milioni di euro, facilitati anche da un importante contributo della pubblica amministrazione. Questo permette una valorizzazione storica, perché manteniamo e recuperiamo il nostro patrimonio edilizio, culturale, perché il centro resta un luogo di relazioni umane, ed economica, perché gli appartamenti mantengono o incrementano il loro valore".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità ecosostenibile a Peccioli: consegnate ai commercianti le chiavi di 20 mezzi elettrici

PisaToday è in caricamento