rotate-mobile
Cronaca

Mobilità sostenibile: il Comune conferma i 4 'smile' da Fiab Pisa nel 2021

Premiati gli interventi di Palazzo Gambacorti in ambito ciclopedonale. I prossimi interventi riguarderanno le zone di San Rossore, Pisanova e San Piero

La mobilità sostenibile si conferma uno dei temi di punta delle azioni di Palazzo Gambacorti: per il secondo anno consecutivo il Comune di Pisa si guadagna 4 'bike smile' dalla sezione locale di Fiab, la Federazione italiana degli amanti della bicicletta. "Un risultato importante, che certifica gli sforzi compiuti dalla Giunta su questo aspetto - commenta con soddisfazione il sindaco Michele Conti - allo stesso tempo, la bandiera ricevuta da Fiab ci stimola a impegnarci ulteriormente. Vogliamo rendere il territorio comunale sempre più a misura delle due ruote". A consegnare la bandiera gialla, simbolo dei 4 'smile', la presidente di Fiab Pisa Eleonora Rossi insieme a Rosanna Betti.

"Ogni anno ci impegniamo a valutare le azioni del Comune sul tema della mobilità sostenibile - spiega Rossi - con particolare attenzione alla comunicazione e alla sicurezza legata agli interventi. La conferma dei 4 'smile' già riconosciuti nel 2020 certifica il buon operato di Palazzo Gambacorti, anche se permangono diverse criticità che devono essere messe sotto la lente d'ingrandimento". Una di queste è la sicurezza dei tratti ciclopedonali all'interno del tessuto urbano, "con particolare risonanza dei lungarni" sottolinea Leonora Rossi. "Poi c'è l'aspetto dell'introduzione delle strade scolastiche in prossimità degli istituti - prosegue la presidente di Fiab Pisa - questa novità consentirebbe un accesso più sicuro anche per gli studenti e i genitori che accompagnano i figli a scuola in sella alla bici". 

Infine c'è la proposta di introdurre il senso unico per tutti i veicoli a motore all'interno dell'intera Ztl: "Con questa modifica - afferma Rossi - le biciclette potrebbero transitare senza limitazioni e in totale sicurezza. I veicoli circolerebbero a velocità molto ridotta, abbassando di conseguenza i pericoli per ciclisti e pedoni". Un suggerimento che il sindaco Conti e l'assessore alla Mobilità Massimo Dringoli incassano e aggiungono al dossier presentato da Fiab Pisa, nel quale è sottolineata anche la proposta di prolungare la pista ciclabile a San Piero a Grado, così da collegare la zona del cimitero comunale con la Ciclopista del Trammino.

"E' un'opera strategica molto importante, che proveremo a inserire nel Piano delle opere pubbliche del 2022 - conferma Michele Conti - sarebbe l'occasione giusta per potenziare anche i collegamenti con la stazione di noleggio delle bici a pedalata assistita, inaugurata in quella zona all'inizio del mese di settembre. Gli altri interventi che rientrano nei prossimi progetti per la mobilità sostenibile urbana riguardano le zone di San Rossore e Pisanova. Nel primo caso i lavori riguarderanno il viale delle Cascine. Per Pisanova, invece, andremo a ricucire i due tronconi del quartiere separati dalle strade a grande scorrimento. Costruiremo un collegamento ciclopedonale che si collegherà nella zona di San Biagio: dobbiamo valutare se realizzare un sottopasso o una passerella sopraelevata".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità sostenibile: il Comune conferma i 4 'smile' da Fiab Pisa nel 2021

PisaToday è in caricamento