Cronaca

Sfratti, blitz antagonista in zona stazione: muro preso a picconate

Alcuni appartenenti all'area dei centri sociali hanno affisso due striscioni per denunciare ancora una volta l'emergenza abitativa nella città della Torre. "Ci sono oltre 5mila case sfitte, mentre centinaia di famiglie sono a rischio sfratto" dicono

La protesta di questa mattina (foto Facebook)

Non si placa in città la mobilitazione per l'emergenza abitativa. Dopo il presidio davanti alla Prefettura, questa mattina blitz antagonista per denunciare la situazione degli sfratti in città. Un gruppo di appartenenti all'area dei centri sociali ha affisso alcuni striscioni in uno stabile in zona stazione ferroviaria, sfitto da tempo, dopo averne danneggiato un muro. Sul muro è stato praticato un buco a picconate. Accanto sono stati affissi due striscioni: ''Stop emergenza abitativa'' e ''Contro la crisi resistere agli sfratti''.


Prima di mettere in atto il blitz, una ventina di appartenenti al gruppo ha percorso in corteo le principali vie del centro, scandendo slogan contro il Governo nazionale e le istituzioni locali. ''La nostra - hanno spiegato gli antagonisti - è un'azione simbolica per denunciare la presenza di oltre 5mila case sfitte in città, mentre centinaia di famiglie sono a rischio sfratto''. (fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfratti, blitz antagonista in zona stazione: muro preso a picconate

PisaToday è in caricamento