Alla scoperta del monetiere Simoneschi: prosegue il virtual tour di Palazzo Blu

La Fondazione Palazzo Blu mette a disposizione degli appassionati un'altra sezione del suo tesoro: la collezione di monete e medaglie di Ottavio Simoneschi

Continuano i tour virtuali proposti da Palazzo Blu in questo periodo di quarantena. Dopo la visita ai locali del palazzo, si può procedere alla scoperta del monetiere Simoneschi, ospitato al primo piano della Dimora aristocratica. Il monetiere è oggi consultabile anche on-line tramite un innovativo sistema di catalogazione e presentazione delle monete progettato dal Visual Computing Lab del CNR-ISTI in collaborazione con Monica Baldassarri, ricercatrice esperta di monete del mondo antico e medievale, che ne ha curato anche i contenuti.

Grazie ad esso le monete possono essere osservate nei minimi dettagli, ingrandite, ruotate per vedere entrambe le facce o per modificare l’incidenza della luce. Ogni moneta è inoltre presentata da un breve testo e alcuni dettagli per ogni faccia sono evidenziati e spiegati. Una volta entrati nell’archivio si può conoscere la storia della raccolta, e come si è passati dal lavoro di schedatura e inventario dei materiali al progetto di restauro ed esposizione. Si può inoltre approfondire la conoscenza della figura di Ottavio Simoneschi, nobile aristocratico nato a Pisa nel 1890, originale collezionista d'arte, oggetti e monete.

Monetiere Palazzo Blu-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La collezione monetale di Ottavio Simoneschi è composta da oltre 3.300 pezzi tra monete e medaglie, che coprono un arco cronologico che va dall'antichità greca e romana fino all'età moderna e contemporanea. Tra queste sono presenti molti esemplari rari e di grande interesse numismatico e storico in generale. Oltre ad essa, la Fondazione Palazzo Blu possiede anche un altro piccolo nucleo numismatico: la Collezione Carmi, costituito dalle circa cento monete medievali e moderne delle zecche di Pisa, Lucca e Volterra entrate a far parte della collezione insieme alle opere ricevute in comodato dalla Cassa di Risparmio di Pisa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Coronavirus in Toscana, 90 casi in più: a Pisa 24 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento