Cronaca

Rientro in classe degli studenti delle superiori: costante monitoraggio dei trasporti

Prosegue il lavoro del tavolo tecnico coordinato dalla Prefettura di Pisa per il servizio di TPL in ambito scolastico. Il presidente della Provincia Angori in visita al Villaggio Scolastico di Pontedera

Prosegue l'opera di monitoraggio quotidiano attraverso l'apposito tavolo istituzionale relativo al potenziamento del servizio del Tpl a beneficio degli studenti degli istituti superiori di Pisa e provincia. Nella seduta di ieri, 13 gennaio, del tavolo, Prefettura di Pisa e Provincia di Pisa hanno ribadito l'obiettivo di dare puntuale ed efficace riscontro ai feedback che vengono dagli studenti, attraverso gli istituti superiori. E a conferma di questo hanno preso parte alla riunione alcuni dei dirigenti scolastici degli Istituti Superiori di  Pisa, Cascina e Pontedera. Presente tra essi anche il professor Salvatore Caruso, dirigente scolastico del Matteotti di Pisa e coordinatore provinciale dei dirigenti scolastici.
Il prefetto di Pisa Giuseppe Castaldo e il presidente della Provincia di Pisa Massimiliano Angori hanno garantito piena disponibilità a lavorare su ogni segnalazione, evidenziando che il primario obiettivo del tavolo è il riscontro dell’adeguatezza delle misure approntate e il dialogo con tutti gli attori, al fine di garantire un sempre miglior servizio a beneficio dei ragazzi. Specifici contributi al monitoraggio sono attualmente resi disponibili anche dai report del progetto di tutoraggio alle fermate 'Ti Accompagno' e dalla attività di vigilanza e controllo sul territorio delle Forze di Polizia e delle Polizie locali, rafforzate in occasione del rientro in presenza delle superiori,

"Al tavolo - si legge in una nota - saranno valutati anche ulteriori eventuali scaglionamenti degli orari di uscita degli istituti, soluzione che sarà concertata coinvolgendo le rispettive amministrazioni comunali interessate, l'Ufficio Scolastico Provinciale, i dirigenti scolastici di riferimento e l’azienda di trasporto. Il monitoraggio del servizio è attività fondamentale e per questo il tavolo sta predisponendo la messa a punto di modelli omogenei, in sinergia con l'Azienda CTT, per verificare anche la percezione del servizio da parte degli studenti. Al fine di condividere al meglio le soluzioni da adottare il confronto con i dirigenti scolastici degli istituti, in sede di tavolo, sarà quotidiano, con l'obiettivo preciso di elaborare tempestivamente risposte adeguate".

Sul sito web dell'Azienda CTT è presente l'orario dettagliato delle corse, comprensivo dei potenziamenti e delle corse aggiuntive; è inoltre possibile scaricare l'App Teseo con cui è possibile avere informazioni su tutte le linee e su tutti gli orari degli autobus, direttamente sul proprio smartphone. Qui i dettagli: https://pisa.cttnord.it/Parla_Con_Noi/P/121
Infine è in funzione nei giorni feriali, dal lunedì al venerdi dalle ore 8.00 alle ore 18.00, il numero verde 800-570530.

La visita al Villaggio Scolastico di Pontedera

Nella mattinata di mercoledì 13 gennaio il presidente della Provincia di Pisa Massimiliano Angori si è recato presso il Villaggio Scolastico di Pontedera per ascoltare di persona le ragioni di una paventata protesta degli studenti dell'Istituto XXV Aprile e dell'Istituto Fermi. In realtà non vi è stata alcuna manifestazione e solo 3 classi del XXV Aprile non sono entrate in classe, mentre gli studenti del Fermi sono regolarmente entrati. "Si erano verificati nei giorni scorsi alcuni problemi dovuti ad aule fredde per criticità all'impianto di riscaldamento dell'Istituto Fermi. Problemi che già dalla primissima mattinata odierna (ieri, ndr) erano stati risolti dai tecnici della Provincia. Ad ogni modo mi sono voluto rendere conto di persona della situazione complessiva che riguarda i due istituti - ha affermato il presidente Angori - e lo stesso dirigente  scolastico Vittipaldi mi ha confermato che la situazione della temperatura interna all'edificio Fermi era stata perfettamente ripristinata, già dalle prime ore della giornata. Nell'occasione per quanto riguarda il progetto 'Scuole Sicure', Vittipaldi mi ha confermato che anche l'Istituto Fermi sarà oggetto dello screening antiCovid19 per gli studenti che saranno sottoposti a periodico tampone. Rimaniamo comunque come sempre disponibili al confronto anche con la componente studentesca, già avviato peraltro, al fine di lavorare per garantire la sempre maggiore sicurezza degli studenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rientro in classe degli studenti delle superiori: costante monitoraggio dei trasporti

PisaToday è in caricamento