Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Montescudaio

Montescudaio: picchia e sequestra la compagna incinta davanti all'altro figlio, arrestato

L'intervento questa mattina dei Carabinieri di Guardistallo, allertati dalla madre della ragazza 22enne compagna dell'uomo. La donna, incinta, ha riportato lesioni guaribili in 10 giorni. L'accusa è di sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia

Foto di repertorio

La compagna voleva lasciarlo e dopo l'ennesima discussione l'uomo è impazzito. I Carabinieri di Guardistallo hanno arrestato un 25enne di origine romena, muratore, residente nel Comune di Montescudaio, con l'accusa di sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia. L'incubo per la giovane madre, 22 anni, incinta e con già un bambino di 9 mesi, è cominciato alle 2 di questa mattina: dopo l'ennesima lite l'uomo ha prima distrutto dalla rabbia la mobilia presente in casa e poi l'ha picchiata, nonostante la gravidanza di 5 settimane. Poi l'ha chiusa in una stanza, sotto gli occhi del figlioletto spaventato.

Intorno alle 7 l'uomo è uscito di casa per comprare le sigarette e la giovane ha chiamato la madre, che non ci ha pensato due volte a contattare il 112. Sul posto è arrivata la pattuglia dei Carabinieri, che hanno arrestato il 25enne. Attualmente l'uomo è trattenuto presso la cella di sicurezza del Comando di Guardistallo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Le ferite della donna sono state giudicate guaribili in 10 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montescudaio: picchia e sequestra la compagna incinta davanti all'altro figlio, arrestato

PisaToday è in caricamento