Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Scomparsa Paola Bora, il sindaco: "Una presenza forte e dialogante"

Anche Marco Filippeschi ha espresso profondo cordoglio per la morte della presidente della Casa della Donna, deceduta dopo una grave malattia. La Cgil Pisa: "Scompare una persona sempre impegnata a valorizzare il ruolo della donna"

"La scomparsa di Paola Bora priva la nostra città di una grande energia. Paola è stata una valida studiosa di una delle grandi scuole pisane, dell’Università e della Scuola Normale, quella di filosofia. La ricordo negli anni del suo impegno politico fra gli universitari del Partito Comunista Italiano e in quelli che l’hanno vista protagonista del movimento delle donne". E' il sindaco di Pisa Marco Filippeschi a ricordare la ricercatrice della Normale scomparsa all'età di 61 anni in seguito ad una grave malattia. "Alla Casa della Donna, in particolare, ha dato il suo grande contributo d’azione e d’intelligenza - prosegue il primo cittadino - diventando il riferimento anche per generazioni più giovani della sua, capace di proporre in modi coinvolgenti le culture della differenza di genere. Paola ci lascia l’esempio di una presenza forte e dialogante, di una cultura ricca, non elitaria ma invece disponibile all’impegno, di un tratto umano, di una sensibilità che lascia in chi l’ha conosciuta un rimpianto profondo. Ci stringiamo con affetto alle figlie e a Maurizio, alle sorelle, ai familiari che le hanno dato tanto amore nel tempo della sua malattia, e alle sue amiche e compagne che le sono state sempre vicine".

"La Cgil di Pisa e il coordinamento donne Cgil esprimono il più totale e profondo cordoglio per la scomparsa di Paola Bora - dicono invece dal sindacato - con lei scompare una persona sempre impegnata a valorizzare il ruolo della donna nella nostra città. Con il suo impegno ha contribuito a costituire l’associazione Casa della Donna a Pisa, diventata negli anni un solido punto di riferimento per tutte le donne e per tutti gli uomini che difendono la dignità e la parità non solo delle donne ma anche di tutti i soggetti più deboli. La ricordiamo con la sua energia e convinzione nelle iniziative promosse dal coordinamento donne e Cgil nel Comitato 'Se non ora quando'. Grazie Paola".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa Paola Bora, il sindaco: "Una presenza forte e dialogante"

PisaToday è in caricamento