rotate-mobile
Cronaca

Caso Scieri, c'è un quarto indagato: è l'ex comandante della Folgore

Interrogato dagli inquirenti l'allora capo del corpo. Le ipotesi di reato sono favoreggiamento e false informazioni al pm

Prosegue il lavoro della magistratura per fare luce sulla morte di Emanuele Scieri, il parà morto alla caserma Gamerra nel 1999. Il sospetto è che sia stato vittima di atti di nonnismo che lo portarono a cadere dalla torre per l'asciugatura dei paracadute. Oltre ai tre ex commilitoni indagati per omicidio volontario in concorso, Alessandro Panella, Andrea Antico e Luigi Zabara, ora si aggiunge un quarto nome secondo quanto pubblicato dal Corriere Fiorentino: Enrico Celentano, oggi 76enne, l'allora comandante della Folgore.

L'accusa in questo caso sarebbe di favoreggiamento e false informazioni al pm. Avrebbe quindi coperto quanto successo quella notte del 13 agosto. Di questo avrebbe parlato con la Procura di Pisa titolare dell'indagine in un interrogatorio di oltre 4 ore, andato in scena in questi ultimi giorni. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Scieri, c'è un quarto indagato: è l'ex comandante della Folgore

PisaToday è in caricamento