menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Identificato il rapinatore ucciso in gioielleria: era uscito da poco dal carcere

Si tratta di un uomo di 43 anni con precedenti penali per rapina. Dalle immagini delle telecamere sembrerebbe evidente la legittima difesa

Primi riscontri certi nel caso di tentata rapina con uccisione di uno dei malviventi che sta scuotendo Pisa. E' stato identificato l'uomo rimasto a terra, raggiunto da due colpi di pistola esplosi dal titolare dell'esercizio, il 69enne Daniele Ferretti. Si tratta di un italiano di 43 anni del Lazio, pregiudicato con precedenti penali per rapina. Al momento decidiamo di non divulgare il nome perché ritenuto utile dagli inquirenti ai fini della ricerca dei due fuggitivi. Domiciliava a Pisa nell'ultimo periodo ed era recentemente uscito dal carcere Don Bosco.

Grazie all'esame delle immagini delle videocamere di sorveglianza appare chiaro che ad entrare in gioielleria siano stati in due, con uno che faceva il palo all'esterno. L'azione è stata concitata, ma troverebbe conferma l'ipotesi di legittima difesa. In alcune immagini si vedrebbe un malvivente entrare rapidamente nel negozio armato, per poi scavalcare il bancone. Anche la moglie del titolare è stata avvicinata, al fine probabilmente di recuperare le chiavi della cassaforte.

Resta comunque da decifrare la dinamica della sparatoria. Di certo al momento ci sono i colpi sparati dal Ferretti: sette sono i proiettili mancanti dal caricatore e sei i bossoli trovati. Due di essi hanno raggiunto il rapinatore, uno al braccio, non apparentemente letale, ed un altro invece al corpo, che ha percorso braccia e busto passando per il cuore. Due sono invece i colpi esplosi dal rapinatore, da una pistola di piccolo calibro.

Per venerdì è attesa l'autopsia sul corpo dell'uomo, insieme agli accertamenti balistici del caso. In un secondo momento sarà riascoltato anche Daniele Ferretti, indagato per omicidio come atto dovuto. "La nostra priorità - ha detto il procuratore capo della Repubblica di Pisa Alessandro Crini - è la ricerca dei due soggetti in fuga".

VIDEO: LE REAZIONI DEI RESIDENTI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Riaperto il Museo della Geotermia di Larderello

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento