Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Università: è morto il professor Sarteschi, padre della Scuola pisana di Psichiatria

Se ne è andato a 94 anni. Primo cattedratico italiano di Psichiatria, la sua vita professionale è stata un susseguirsi di succesi e eventi eccezionali. Il Rettore Augello: "Se ne va uno dei nostri docenti più illustri"

È morto all'età di 94 anni il professor Pietro Sarteschi, primo cattedratico italiano di Psichiatria e padre della Scuola pisana di Psichiatria. La sua carriera di medico è iniziata durante la seconda guerra mondiale, subito dopo la laurea, come aiuto nell’Ospedale Psichiatrico di Volterra ed è proseguita come aiuto della clinica delle Malattie Nervose e mentali dell’Università di Pisa, in cui fu chiamato dal professor Giuseppe Pintus. L’impulso dato alla cultura psicofarmacologica a Pisa consentì a Pietro Sarteschi di essere tra i principali promotori della Società italiana di Neuropsicofarmacologia, di cui è stato a lungo presidente.

La sua scuola, rapidamente salita ai vertici della psichiatria italiana, si è caratterizzata per l’eccellenza nel campo delle terapie farmacologiche e ha fatto nascere eccellenze psichiatriche in varie parti del territorio nazionale. È suo merito anche aver promosso l’interesse per la psicopatologia, per la psicologia psicodinamica, per lo studio degli stati di coscienza di veglia e di sonno. Al suo insegnamento si deve infine la nascita di un corso di laurea in Psicologia clinica e della salute che, primo in Italia, è potuto sorgere nella facoltà di Medicina e chirurgia.

"Con la scomparsa del professor Sarteschi - ha detto il rettore Massimo Augello - l'Ateneo perde uno dei suoi docenti più illustri, fondatore della Scuola pisana di Psichiatria, che oggi è un'eccellenza riconosciuta a livello nazionale e internazionale". Anche la professoressa Liliana dell'Osso, ordinario di Psichiatria al dipartimento di Medicina clinica e sperimentale e direttore dell'Unità Operativa Psichiatria 1, ha voluto ricordare la personalità del docente scomparso. “Con il professor Sarteschi - ha detto - ho un grande debito di riconoscenza: è stato lui a volermi come ricercatrice. Per me è stato un padre e un maestro, un modello".

Insignito dell'Ordine del Cherubino nel 1974, il professor Pietro Sarteschi era in pensione dalla fine del 1996.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università: è morto il professor Sarteschi, padre della Scuola pisana di Psichiatria

PisaToday è in caricamento