Moschea, la Soprintendenza: "Il Comune riattivi l'iter per il rilascio del permesso a costruire"

A seguito della sentenza del Tar, che ha annullato il diniego del permesso a costruire, la Soprintendenza ha scritto una lettera all'amministrazione invitandola riprendere il procedimento

La Soprintendenza nelle settimane scorse ha inviato una lettera al Comune di Pisa invitandolo a riattivare il procedimento per il rilascio del permesso a costruire relativo alla realizzazione della moschea nell'area di Porta a Lucca. Il procedimento si era concluso circa un anno fa con il diniego, da parte del comune, del permesso stesso. La recente sentenza del Tar ha però annullato, tra le altre cose, anche la decisione del Comune di non autorizzare la costruzione dell'edificio di culto. La soprintendenza chiede quindi all'amministrazione comunale di trasmettere nuovamente ai suoi uffici il progetto presentato dalla comunità islamica affinchè possa esprimere il proprio parere relativamente all'autorizzazione paesaggistica.

"Ora si può ritenere - affermano i consiglieri comunale del Pd, Olivia Picchi e Vladimiro Basta - che la Soprintendenza, che deve rispettare a sua volta la sentenza del Tar, riproponga il parere positivo con alcune prescrizioni che era stato stoppato dalla dirigenza del Ministero durante il governo 'Lega-M5s'. E' sconcertante che questa maggioranza, oltre ogni evidenza, continui nella sua propaganda 'con noi mai la Moschea a Pisa'; una presa in giro sulla pelle e sulle tasche dei cittadini. Il comune è sempre più stretto nei suoi obblighi e gli amministratori che contrastano un diritto confermato dalla sentenza sono sempre più esposti al risarcimento del danno provocato. A questo aggiungiamo tutta la nostra preoccupazione sui risvolti che questa vicenda può avere sulla realizzazione dello Stadio dove non c'è ancora chiarezza su come il Sindaco intende risolvere la questione, battute giornalistiche a parte ovviamente".

Sulla vicenda interviene anche Diritti in Comune. "Lo scorso primo giugno il Tar della Toscana ha cancellato come illegittimi, perché in contrasto con la Costituzione, tutti gli atti con cui la giunta comunale di Pisa e la maggioranza hanno provato a impedire la realizzazione della moschea a Porta a Lucca. È stata annullata la parte della variante stadio che trasformava, strumentalmente, l’area di via Chiarugi in parcheggi; ma è stato annullato anche il diniego del permesso a costruire. Non contento di questa plateale sconfessione, il sindaco Conti ha deciso di ricorrere al Consiglio di Stato, mentre la Lega continua a ripetere lo slogan ingiustificabile ed eversivo 'Mai una moschea a Pisa'". 

"Nel frattempo però - prosegue Diritti in Comune - la Soprintendenza di Pisa, richiamata anch’essa dal Tar a emettere un proprio parere circostanziato sul progetto, ha scritto ufficialmente al Comune di Pisa nelle scorse settimane per sollecitare la riattivazione del procedimento relativo al permesso a costruire. Gli uffici comunali hanno risposto, mettendo in programma una serie di incontri per riavviare il procedimento tenendo conto dei rilievi dei giudici amministrativi. Mentre, da una parte, l’amministrazione comunale non può che rispettare la sentenza del Tar e riavviare l’iter autorizzativo per la moschea, dall’altra, per ragioni tutte elettorali e propagandistiche, Ziello, Ceccardi e Salvini fanno credere ai loro elettori che sia possibile fermare il progetto. Ci auguriamo adesso che l'iter per il rilascio del permesso a costruire si svolga velocemente e correttamente, e che possa concludersi con esito positivo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento